Utente 310XXX
Buongiorno a tutti, ho il seguente problema:
Ho un pene che quando è in erezione è leggermente inclinato (tipo a banana al contrario), il glande presenta però una inclinazione verso il basso piuttosto accentuata.
Inoltre in erezione il mio pene è molto rigido e non riesco a radrizzarlo con le mani come invece ho visto che altri riescono a fare.
Ho letto su internet che c'è un intervento per "riadrizzarlo" ma con il rischio di avere problemi di erezione oltre alla perdita di qualche cm.
Però da quello che ho capito tale intervento riguarda l'asta del pene, io volevo sapere se ci fosse un intervento più semplice che riguarda solo il glande e che quindi non comporta gli svantaggi del classico intervento.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non si confonda ulteriormente e...non giochi con il fuoco.Si procuri delle foto in erezione e le mostri ad uno specialista esperto che saprà darle il giusto consiglio.Da questa postazione telematica non si può dire altro che lei non abbia già letto.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
dottor izzo so che prima di qualunque decisone io prenda è neccessario consultare uno specialista, ne voglio una diagnosi da qualche medico su internet.
voglio solo sapere di più sull'argomento visto che su internet non ho trovato casi di glande inclinato, nell'eventualità che si debba intervenire chirurgicamente l'intervento è il solito o sarebbe una cosa più leggera visto che riguarda solo il glande e non il resto del pene?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il frenulo é corto?Soffre di ipospadia?Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
un anno e mezzo fa ho fatto un intervento di circoncisione e quindi il frenulo mi è stato tolto.
per quanto riguarda l'ipospadia non credo di averla in quanto l'uretra si trova nella posizione normale e credo che l'andrologo che mi visitò prima e dopo l'operazione se ne sarebbe accorto se avessi avuto tale patologia.
il glande potrebbe essere inclinato a causa di una specie di edema che mi si è formato dopo la circoncisione sotto la corona del glande e che ancora mi è rimasta (non è un cheloide) ?
ma comunque sia io voglio capire se un eventuale intervento mirato solo sul glande porta gli stessi svantaggi del classico intervento nesbit, oppure si tratterebbe di un altro tipo di intervento...
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vedo molta confusione,volontaria o meno.Non capisco come possa rivolgere a noi un quesito,senza sottolineare,nel primo post,che ha subito un intervento di circoncisione...Adesso ipotizza edemi e cheloidi...Ne parli con uno specialista reale,per non confondere e non confondersi ulteriormente.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
francamente mi sembra di parlare una lingua diversa dalla sua dottore visto che non riesco a farmi capire da lei...
io non sto ipotizzando un bel niente, sei-sette mesi dopo l'intervento sono andato dall'urologo e mi ha detto che l'edema che era comparso subito dopo l'intervento non si è riassoribito bene rimandendo dunque una specie di edema che a meno di nuovo intervento di circoncisione (questa volta radicale) sarebbe rimasto.
Siccome in quel periodo ero fissato da questo specie di edema non ho fatto domande sull'inclinazione del glande.
Io le ho solo chiesto se secondo lei è possibile che il glande sia inclinato a causa di questo tessuto non ben assorbito oppure può essere solo una cosa congenita.
chiarisco nuovamente che non voglio una diagnosi via internet, probabilmente prenderò un nuovo appuntamento ma nel frattempo vorrei cercare di chiarmi sull'argomento il più possibile.
detto questo pregherei che qualcuno mi rispondesse alla mia domanda principale: un eventuale intervento per correggere l'inclinazione del glande consiste nel classico intervento nesbit o sarebbe un intervento diverso?
visto che non riesco a capire come con l'intervento si possano perdere centimentri o avere problemi di erezione all'asta del pene se il problema riguarda il glande e non tutto il pene
[#7] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
ringrazio tutti i medici per le numerose risposte, molto utile un sito dove l'unica risposta che si dà è "vai a farti vedere da uno specialista".
Tutto ciò nonostante io non abbia chiesto diagnosi via internet ma solamente una domanda tecnica su un tipo di intervento.