Utente 334XXX
Buonasera,
so che questo argomento è già stato trattato in altri consulti, ma mi trovo lo stesso in difficoltà. Uso da almeno 15 anni l’epilatore elettrico per l'epilazione delle gambe. Da anni ho qualche teleangectasia dovuta ad ereditarietà e all’uso (in passato) di pillole anticoncezionali ad alto dosaggio. Ultimamente la situazione è un po’ peggiorata. Sono consapevole che la causa non è da ricercare nell’epilazione, ma vorrei evitare di peggiorare ulteriormente la cosa. Vedo che i pareri degli esperti non sono univoci. Cera a feddo e epilatori sono da bandire?Lo strappo dell’epilatore può essere così traumatico da provocare la rottura dei capillari? Alcuni specialisti consigliano l’uso delle creme depilatorie, ma sulle avvertenze l’indicazione “non usare su varici” mi ha in passato fatto desistere dal loro utilizzo. Alcuni consigliano il laser. Ma non comporta anch’esso l’esposizione della gamba al calore? Gli apparecchi a luce pulsata per uso dometico possono essere una valida (e più economica) alternativa?Credo siano comunque entrambi controindicati in estate. Devo rassegnarmi ad usare il rasoio?
Grazie anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
tutti i mezzi per eliminare i peli superflui presentano in qualche misura e in maniera diversa una relativa "aggressività" per i tegumenti e per le strutture venose più esili e superficiali situate nel loro contesto.
Il mio personale parere è che la preferenza andrebbe data alla lametta o all'epilatore.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto per la risposta. Prediligerò questi metodi, magari alternandoli.