Utente 334XXX
salve,
ho una curiosità che mi viene sempre nel periodo estivo:
andando al mare con graffi o piccole ferite o magari causarseli proprio li negli scogli; attraverso l'acqua o la sabbia si possono contrarre infezioni o virus gravi tipo hiv o epatiti?
faccio tale domanda perché per via del lavoro che svolgo in campagna ho sempre graffi e sbucciature. grazie mille in anticipo per i chiarimenti e le delucidazioni
[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per l'hiv può stare tranquillo, il virus non sopravvive se esposto all'aria, al sole o nell'acqua di mare. L'epatite A si può contrarre mangiando frutti di mare crudi provenienti da acque contaminate. Gli altri tipi di epatite, B e C, si trasmettono per contagio tramite sangue o liquidi organici infetti, per cui non è possibile contagiarsi con acqua di mare o sabbia.
E' una buona precauzione, se si frequentano spiagge "libere", informarsi se le acque in cui ci si bagna sono pulite, evitando di bagnarsi in prossimità delle foci dei fiumi e dei porti e dove c'è il cartello di divieto (sembra ovvio, ma spesso si vedono persone che sguazzano in un'acqua apparentemente limpida, che invece non è risultata balneabile ai controlli ASL).
Immagino che lavorando in campagna faccia regolarmente i richiami contro il tetano.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
dottoressa grazie mille per le delucidazioni per quanto riguarda la salute del mare mi sono sempre fatto il bagno nelle zone balneabili e mi informo sui rilievi che effettua periodicamente la asl in particolare nel periodo estivo, loro in genere danno i risultati su due tipi di batteri indicando le quantità per litro di acqua e le quantità da non superare. il vaccino contro il tetano li o fatti a mie spese e mi pare di avere fatto 3 richiami ma durano per sempre? inoltre essendo nato nel 1988 sarò stato vaccinato per l epatite b? non trovo il libretto di vaccinazioni ma ricordo che gli ultimi vaccini li ho fatti alle scuole medie. comunque la mia paura e proprio l'epatite c io provo a stare molto attento ho sentito di persone che si accorgono dopo 30 anni di averla e che non si spiegano come l'hanno presa..... infatti anche quando vado dal dentista o dal barbiere chiedo sempre che sia tutto sterile ovviamente in particolare il dentista dice si però nelle giornate in cui vi sono tante persone chissà se è vero.......
se tanto per essere sicuri si vuole fare il test in un centro pubblico occorre averl'impegnativa del medico ?
grazie ancora per l'attenzione arrecatami e scusi l'insistenza ma mi piace essere informato e sicuro su certe cose in particolare quando si parla di salute.vi rinnovo i miei complimenti e la mia gratitudine per aver creato questo sito e per permettere che funzioni
[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'antitetanica è valida per almeno 10 anni.
I dentisti sterilizzano gli strumenti anche perché devono prevenire non solo l'epatite ma anche tutte le infezioni.
Se è nato nell'88 sarà stato vaccinato, e comunque non appartiene a categorie a rischio, esposti a contatto con sangue di altre persone.
Per essere più tranquillo può chiedere al suo medico di effettuare i test per escludere l'infezione. Se però la paura continua nonostante la negatività del test, in assenza di qualunque sintomo, probabilmente si tratta di qualcosa di non razionale che appartiene alla sfera nevrotica e andrebbe affrontata sul piano psicologico.
Cordiali saluti