Utente 117XXX
ho bisogno di un consiglio per piacere.all eta di 14 anni per la prima volta ha avuto l allergia .dopo due volte all anno.nell fratempo ha fatto dei acertamenti ma sono venuti negativi.ogni volta cortisone in pronto soccorso.le ultime due volte questo anno non riusciva più respirare,e l hanno intubata perché aveva le braccia talmente gonfie che non trovavano piu le vene. subito in pronto soccorso le hanno fatto il cortisone più adrenalina.per piacere che tipo di allergie possono scatenare una cosa dell genere ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile Signora, partendo semplicemente dalle esigue informazioni che fornisce, purtroppo, data la gravità delle manifestazioni, le posso solo dire di stabilire con un collega scrupoloso l'iter immunologico, allergologico ed internistico da seguire, al fine di comprendere e prevenire altri gravi eventi.
Da un punto di vista specialistico, le cause possono essere varie (alimenti, aeroallergeni, farmaci, angioedema ereditario, infezioni ) ed è necessario un inquadramento a 360°.
Consapevole di non averle dato le risposte che magari si aspettava, la invito semplicemente a cercare di arrivare di concerto con i medici ad una diagnosi. Parli inoltre con il suo medico della possibilità di prescrizione di adrenalina autoiniettabile che, augurandomi che non le serva mai, può essere un farmaco salvavita in condizioni di emergenza.
distinti saluti.
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
grazie di cuore per la sua risposta!cutireazioni per allergeni alimentari eseguite a milano e anche 5 anni fa-negativi.,cutireazioni per allergeni inalanti negativi,la pz esclude l assunzione farmacologica nel contesto dellr rezioni precedenti.non abbiamo una familiarità atopica.orofaringe tonsilla destra lievemente iper trofica con piccolo zaffo,da poco li hanno consigilatodi fare il tampone colturale tonsillare,urea breath test per la ricerca di helycobacter pilori e l urinocultura.e anche una terapia antistaminica con 1 cetirizina al giorno e deltacortene subito ai primi sintomi.con questa terapia e probabile che non faccia più lo shock?la maggioranza dei suoi episodi sono preceduti da un fatto infettivo dele prime vie aeree.grazie per i suoi consigli
[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Pienamente d'accordo con la ricerca di cause infettive. Ripeterei prove allergiche e farei fare alla Signora un profilo immunologico completo. L'uso di antistaminici e cortisonici rallentan la progressione dei sintomi, ma l'anafilassi vera risponde solo in parte a tali farmaci. Va bene usarli in caso di sintomi sospetti, ma consiglio comunque, dati i precedenti, un'osservazione medica in un ambiente protetto, augurandomi ovviamente che non ci sia mai necessità. Saluti.
[#4] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora per la sua gentilezza,le prove allergiche le abbiamo rifatto il 15.07.2014 -negative.prove allergiche intende le cutireazioni per alergeni alimentari e inalanti ho altro?nell fratempo l urinocultura e positiva-escherichia coli,tampone faringeo negativo.cosa dice se e negativo devo fare lo stesso la visita otorino per le tonsille??le hanno prescritto ciproxin per 10 giorni.la dot ssa di Milano dove abbiamo fatto i test e direttore in allergologia e imunologia,profilo imunologico competo cosa vuol dire?e ambiente protetto??grazie mille per il suo aiuto,le auguro una bella giornata
[#5] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Credo che la Signora sia ben seguita allora...la collega saprà rispondere al problema e presto sicuramente arriverete ad una diagnosi. In caso di evento avverso grave, tipo anafilassi o asma appunto, va bene immediatamente " tamponare e guadagnare tempo " con cortisonici ed antistaminici " , ma poi le consiglio di rivolgersi a cure di pronto soccorso (ambiente protetto) a causa della possibile evoluzione del quadro clinico.
Saluti e mi tenga aggiornato.