Utente 350XXX
Gent.mo dott. Giuseppe Coli’

Ho 58 anni e sono entrata in menopausa circa un anno fa; vista la familiarità per osteoporosi e l’età, nel mese di febbraio di quest’anno ho fatto la densitometria ossea, i valori risultanti sono i seguenti:
Lumbar Spine (L1-L2-L3-L4):
T-Score -2.7 ; Z-Score -1.4;
Left Hip:
T-Score - 1.8; Z - Score -1.0

Su suggerimento dello Specialista ho fatto le seguenti analisi i cui valori sono:
Calcio 9.30; Fosforemia (p) 4.20; Fosfatasi alcalina 82;
Paratormone (PTH) 50.5; TSH 1.75; Vitamina D 24.2.
Lo specialista mi ha prescritto Natemille compresse e nuovo controllo a 18 mesi di distanza.
Ho iniziato la terapia ma ho dovuto sospenderla perché accusavo problemi di acidità allo stomaco, per ora prendo il Dbase 10.000, ogni settimana 26 gocce.
Ho qualche dubbio sulla correttezza della terapia, mi sembra insufficiente.
Non vorrei fare una terapia ormonale per i rischi conseguenti, ma ho letto molto sui bifosfonati e dei loro effetti positivi sul tessuto osseo, in termini di aumento della densità minerale ossea a livello della colonna e del femore, Lei cosa mi sa dire a proposito?
Sono molto preoccupata e chiedo a Lei se è sufficiente la terapia che faccio attualmente o se devo sostituirla con qualche altro farmaco (ad esempio il FOSAVANCE).
Grazie per la cortese attenzione
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
12% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signora, per poter essere più utili al suo caso, sarebbe necessario che ci desse maggiori informazioni sul suo livello di attività fisica, cosa intende per familiarità positiva per osteoporosi, altre patologie da cui è affetta e presenza di altre terapie mediche in corso. Sarebbe importante anche sapere se assume regolarmente latte e derivati, se fuma, se ha mai eseguito una radiografia del rachide dorsale e lombo-sacrale. Per completare le indagini, sarebbe anche il caso di valutare la calciuria delle 24 ore, il TSH, la creatininemia e la fosfatasi alcalina ossea. In attesa di queste ulteriori informazioni, la saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gent.mo dott. Colì, molte grazie per aver risposto alla mia domanda.
In attesa di fare gli esami da Lei prescritti, Le comunico al momento le informazioni in mio possesso: sono di costituzione magra; mia madre ha l’osteoporosi da circa vent’anni (non ha mai avuto fratture); svolgo modesta attività fisica; ho il colesterolo intorno ai 235 (LDL 163 - HDL 62 ) e assumo integratori alimentari; la pressione arteriosa è 140/90, prendo Quark da 10 mg (una al giorno); non fumo; bevo regolarmente latte (fin da piccola), ma pochi latticini a causa della ipercolesterolemia; ha sempre preso molto sole.
Le farò sapere il risultato delle altre indagini.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gent.mo dott.
Alle informazioni che ho già dato nella risposta precedente sul livello di attività fisica, sulla familiarità, sulle terapie mediche in corso e sul mio stile di vita, aggiungo che:
1) Ho eseguito la radiografia del rachide dorsale e lombo sacrale con il seguente
referto:" Segni di spondiloartrosi del rachide dorsale e lombare con piccoli osteofiti marginali più evidente nel tratto dorsale. Atteggiamento scoliotico destro-convesso e marcata accentuazione della cifosi del tratto dorsale. Riduzione degli spazi intersomatici del tratto dorsale superiore";
2) Il valore della CALCIURIA (dosaggio su urine 24h) è 425;
3) Fosfatasi alcalina è 82;
4) TSH 1,75.
Questi ultimi due valori li avevo monitorati a marzo di quest'anno.
Dall'elenco da Lei suggerito mancano la creatinemia e la fosfatasi alcalina ossea, che non ho potuto fare al momento, ma se necessario li posso fare a settembre.
Se le informazioni che Le ho fornito sono sufficiente ai fine di essere utile al mio caso La prego di suggerirmi una terapia che possa essere efficace per la salvaguardia della mia struttura ossea, sono molto preoccupata.
La ringrazio di cuore per l'attenzione che vorrà dedicarmi.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
p.s. visto che la calciuria è alta, devo fare ulteriori esami otre alla creatinemia e alla fosfatasi alcalina ossea?
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
12% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signora, sarebbe necessario completare con gli esami già indicati, ancora mancanti.
Fra 3 mesi ripeta la calciuria, non assumendo quel giorno fonti di calcio. Il valore riscontrato, infatti, potrebbe essere anche stato provocato da assunzione di molto calcio il giorno della raccolta delle urine.
Al momento, comunque, io non mi allarmerei troppo perchè la sua situazione densitometrica è di osteopenia (medio rischio di frattura) e non di vera e propria osteoporosi. A presto
[#6] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Grazie molte, soprattutto per avermi tranquillizzata. Mi farò sentire appena avrò il quadro completo degli esami.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gent.mo dott. Colì
messo da parte al momento il problema dell'osteopenia, mi chiedo se la mia schiena è davvero malconcia e cosa posso fare per migliorare la postura, fermo restando che non ho mai sofferto di mal di schiena.
Grazie e cordialità
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
12% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signora, dalla semplice lettura di valori densitometrici e di laboratorio, senza poter valutare clinicamente e radiograficamente la sua colonna, non è possibile esprimere valutazioni sullo stato di salute della sua schiena. In linea di massima posso solo dirle che per migliorare/mantenere lo stato di salute della colonna è necessario fare quotidianamente, anche a casa, degli esercizi di allungamento e potenziamento dei muscoli paravertebrali seguendo schemi standard che può tranquillamente scaricare da internet sui siti dedicati. Se ne avesse la possibilità, potrebbe fare delle sedute di rieducazione posturale secondo il metodo Mezieres, con fisioterapista specializzato nell'eseguirle. Santa giornata
[#9] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Grazie e a presto. Buon Ferragosto
[#10] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Alla c.a. del dott. Giuseppe Colì
Gent.mo dottore nel mese di luglio dello scorso anno Le ho chiesto un consulto riguardo ai risultati della densitometria ossea cui mi ero sottoposta nel precedente mese di febbraio. Lei mi consigliò di integrare gli esami di laboratorio già fatti con altri: radiografia rachide dorsale e lombare, calciuria delle 24 ore, TSH, creatinemia e fosfatasi alcalina ossea. Eccomi con il quadro completo degli esami.
Dopo aver brevemente riepilogato la mia situazione riporto i valori degli esami di laboratorio effettuati. Ho 59 anni, sono di costituzione magra, non fumo, faccio modesta attività fisica, la mia dieta comprende latte e derivati. Ho preso sempre molto sole
Mia madre ha 84 con osteoporosi conclamata, ma non ha mai avuto fratture.
Durante l’inverno scorso avvertivo dolorini sparsi in tutto il corpo, oltre che per l’età anche per questo motivo ho fatto la densitometria ossea.
Ho la pressione 140/90 e assumo Quark da 10 mg 1 al giorno, soffro di ipercolesterolemia con valori intorno ai 240, assumendo integratori alimentari i valori sono scesi a 214 TOT; 71 HDL; 128 LDL.
RISULTATI ESAMI:
Densitometria ossea (febbraio 2014):
LUMBAR SPINE L1-L2-L3-L4: T-SCORE -2,7; Z – SCORE – 1,4
LEFT HIP : T-SCORE -1,8; Z – SCORE – 1,0
Radiografia rachide lombare e dorsale (luglio 2014):
“Segni di spondiloatrosi del rachide dorsale e lombare con piccoli osteofiti marginali più evidenti nel tratto dorsale. Atteggiamento scoliotico destro-convesso e marcata accentuazione della cifosi del tratto dorsale. Riduzione degli spazi intersomatici del tratto dorsale superiore”.
Esami eseguiti dicembre 2014/gennaio 2015:
CALCIURIA DELLE 24 ORE : 240 mg; (a luglio 2014 il valore era 425);
TSH : 1,58;
CREATININA : 0,77
CLEARANCE DELLA CREATININA : 115
CALCIO : 8,80
FOSFOREMIA (P) : 4,10
PARATORMONE (PTH) : 57,7
PROTEINEMIA TOTALE : 7,5
FOSFATURIA : 555 (24 ore)
ISOENZIMI FOSFATASI ALCALINA :
frazioni epatiche: 33,4; frazioni intestinali: 3,1; FRAZIONE OSSEA : 63,5.

Come terapia assumo ogni settimana 25 gocce di DIBASE 10.000.
Le chiedo un parere sulla salute delle mie ossa e se la terapia che faccio è appropriata .

Ringraziando anticipatamente per la cortese attenzione, Le invio cordiali saluti.
[#11] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
So che è' trascorso molto tempo, ma ho rifatto delle analisi a distanza di tre mesi e ho completato con qualche difficoltà' il quadro degli esami di laboratorio da Lei richiesti. La prego di attenzionarmi dandomi una risposta. Cordialmente
[#12] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Visto il quadro delle analisi fatte vorrei sapere se la terapia che faccio è sufficiente e sedevo ripetere la densitometria ossea. Grazie
[#13] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'
32% attività
12% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signora, le chiedo subito scusa per il tempo trascorso dal suo ultimo quesito a oggi, purtroppo ho avuto dei problemi di connessione ad internet.

Venendo ad esaminare i suoi valori, mi rendo conto che ad agosto avevo commesso un errore nell'interpretare la sua densitometria perché un T-score lombare di -2,7 indica un quadro di osteoporosi e non osteopenia. Pertanto dovrebbe aggiungere alla terapia in corso anche un bisfosfonato per via orale o intramuscolare, ripetere una densitometria insieme agli esami di laboratorio tra un anno e sottoporceli nuovamente insieme all'indicazione anche dei valori di normalità del laboratorio cui si rivolge, perché questi possono essere diversi in base al metodo di determinazione utilizzato.
Con l'occasione le invio cordiali auguri di una serena e Santa Pasqua
[#14] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Grazie, buone festività pasquali anche a Lei