Utente 309XXX
Buongiorno dottori,
Sono un ragazzo di 23 anni, chiedo questo consulto in quanto sono molto preoccupato per un dolore che ho all interno dello scroto o comunque nella zona vicino alla parte media/superiore dello scroto.
Il dolore lo avverto im caso di palpazione nel punto specifico, oppure quando cammino per casa senza mutande e con lo scroto flaccido, alcune volte quando mi siedo sul divano..
il dolore è localizzato precisamente a metà strada fra la base del pene e la parte superiore del testicolo, e MI SEMBRA di avvertirlo in particolare quando palpeggio delle "corde" alle quali si attaccano i testicoli..dico mi sembra perche non riesco ad individuare bene la zona..
inizialmente pensavo fossr un ernia all inguine (tesi che avvaloravo per il fatto che pratico bodybuilding e gli sforzi sono il pane quotidiano..però mi sembra strano in quanto gli sforzi sia addominali sia di altro genere sembra che non mi danno alcun disturbo. (E poi il dolore non ta proprio sull inguine ma all interno..proprio sotto lo scroto).
il dolore che avverto è come una scossa, un eccessiva sensibilità che può essere dolore misto a stanchezza e forte fastidio di sensibilità.
Tutto è iniziato qualche giorno fa quando per due giorni di seguito il dolore si è presentato verso le 3 di pomeriggio. Pensavo si trattasse di dolore al tatto con il testicolo invece toccandolo ho capito che non è il testicolo ad essere coinvolto ma qualche altra cosa.

c'è da dire che ho avuto giorni fa un rapporto sia orale che vaginale con una persona a rischio ma PROTETTO.
adesso per esempio mentre scrivo, nonostante non sto toccando la zona, avverto un leggerissimo dolore che comprende anche il fianco (in pratica il dolore part dalla zona interessata e percorre una di quelle linee muscolari che danno al basso addome la forma a "V")

Sono molto preoccupato piu che altro per i vari esami rognosi sia in termini di tempo che economicamente..
Nell attesa di una visita al medico di base cosa potrebbe essere??
nb. Anche altre volte ho avuto simili problemi che sono spariti spontaneamente.
inoltre l urologo a ottobre mi ha diagnosticato una prostatite (ha trovato la prostata ingrossata) e poi curata (SPERO) con antibiotico ad ampio spettro in quanto gli esami colturali erano risultati negativi.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

un dolore del genere potrebbe richiedere alcuni approfondimenti quali un esame delle urine, una ecografia renale e testicolare ed una visita andrologica.
provi a sospendere l'attività fisica per vedere se il fastidio recede
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dott. Pozza,
Innanzitutto la ringrazio per la risposta.
Volevo dirle innanzitutto che sono gia due settimane che non mi alleno a causa dell infiammazione della cuffia dei rotatori, e il dolore è subentrato proprio nel periodo di stop.

A parte ciò, ieri mi sono recato dal mio medico di base in quanto palpando meglio la zona mi sono reso conto che si potesse trattare di epididimite, il mio medico ha confermato e mi ha dato da fare dei tamponi uretrali, nel caso risultino negativi dovro procedere con la spermiocoltura. Ha detto che di sicuro non si tratta di torsione del testicolo perché mi ha toccato la zona, oggi inoltre mi farà un esplorazione rettale per vedere lo stato della prostata.
A questo punto come dice lei farò un esame delle urine, ma dev essere proprio esame di urine o Urinocoltura?

Il dolore è un pò ridotto da ieri, ovviamente al tatto mi fa male ma di meno, da ieri sera in attesa dei risultati dei tamponi sto assumendo un antidolorifico (brufen 600 2 volte al giorno)

Vorrei sapere una cosa dottore, ma è possibile che questa presunta epididimite sia il risultato della prostatite curata alla meno peggio?
Altra cosa, in questi giorni oltre al dolore di presunta epididimite avverto lo stomaco scombussolato, come se ci fosse aria di troppo, e premento la zona poco piu bassa del petto nella parte centrale sento un fastidio/dolore..puo dipendere dal problema in questione?
Altta cosa, perxhe dovrei controllare i reni ? Lo chiedo perché questo mi preoccupa, dato anche dal fatto che assumo tante proteine in questo periodo (2.7gr/kg).

Grazie!
[#3] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Aggiorno dicendo che sono appena stato dal medico di famiglia, la prostata fortunatamente l ha trovata piccola e non dolente ma x precauzione mi ha dato da fare emocromo+formula, ves, psa, esame urine completo.
Però non mi spiego perché in basso alla ricetta ha scritto "sospetta prostatite"quando a me invece ha detto che sicuramente non la ho.

A parte cio, ho fatto tre tamponi uretrali per ricerca di germi comuni+gnonococco, tricomonas, clamidia, mycoplasma e un altro, nel fra tempo mi ha dato da prendere un antibiotico, Bassado 100MG 2 volte al giorno per 10 giorni. (Ma non avrebbe dovuto aspettare l esito dei tamponi??)

Questo è tutto, vorrei sapere cosa ne pensa. La ringrazio!