Utente 354XXX
Gentili medici,
Sono un ragazzo di 21 anni, vi scrivo perché da alcuni mesi ho sistematicamente un bruciore che mi sembra provenire dall uretra nella parte bassa del pene, a volte sembra estendersi piu all inerno interno e ho pensato potrebbe essere proveniente dalla zona della prostara, o dal retto o non so localizzarlo meglio. Il bruciore non aumenta durante la minzione che è regolare. Aumenta dopo la masturbazione o i rapporti sessuali. Sono gay e pratico sesso attivo e passivo (utimamente ho notato tracce di sangue sul preservativo in seguito a rapporti passivi). È comunque un bruciore appena fastidioso che solo a volte posso difinire "quasi dolore". Ho pensato a clamidya ecc.. e ad altre mts. Non ho secrezioni particolari dal pene. se fosse una uretrite dovrebbe far male la minzione creso. Sono in buone condizioni di salute e non presento altri sintomi particolari. Sono hiv negativo, ho appena fatto un test e pur pensando non sia concernente aggiungo di soffrire da circa 4/5 mesi di eiaculazione precoce probabilmente dovuta ad uno stato ansioso in cui mi ritrovo per una serie di circostanze. Nel caso in cui non ssia possibili capire cosa ho mi consigliate di eseguire test di mts specifiche o posso avere indicazioni da esami del sangue/urina?
Grazie, cordiali saluti, Marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.le utente

Da quello che ci descrive sembrerebbe trattarsi di una uretrite che andrebbe confermata sia dalla visita che da un eventuale analisi dello sperma (spermiocultura) ed eventualmente dai tamponi uretrali con la ricerca dei germi comuni, della Chlamidia, Ureaplama Urealiticum e Micoplasma Hominis, quindi si consulti con lo specialista e se poi servisse ci faccia sapere.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta,
Uretrite è un termine generico credo,tre domande. è una cosa da poco da cui si guarisce facilmente o è grave? Il mio partener corre rischi? Como posso averla contratta?
Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Da quanto ho capito è tipico delle uretriti "infettive" avrere delle secrezioni particolari, quindi posso stare relativamente tranquillo dico bene?
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.le utente

Stia tranquillo ed esegua gli esami che le ho suggerito che serviranno per fare una diagnosi e nel caso sia confermata una uretrite anche l'evntuale germe che l'ha prodotta.

Ancora cordialita'
[#5] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Egrigio dott. Maretti,
Mi sono recato al centro MTS di Milano e la dottoressa mia ha eseguito un tampone uretrale per la ricerca di microplasma e clamidia, mi ha escluso gonorrea in quanto non presento secrezioni particolari e mi ha escluso ureaplasma, che io le ho menzionato su Suo consiglio (non ricordo per quale motivo lo ha escluso). Mi ha inoltre prescritto una urinocoltura e mi ha eseguito un prelievo per hiv e sifilide dicendo "gia che ci siamo tanto è gratis". Mi ha inoltre tranquillizzato sulla clamidia (di cui sospetta) dicendo che è facilmente trattabile con soli due giorni di antibiotico. Riteró l esito tra 10 giorni, grazie ancora.
Ha "snobbato" l eiaculazione precoce annuendo quando ho detto che è possibile sia rincoducibile allo stato ansioso in cui sono caduto in questo perido a causa di tradimenti da parte del mio partner (il medico di base mi aveva presctitto tre mesi fa prilgy ma siccome è uno psicofarmaco lo avevo preso solo una volta, senza risultati e ho ritenuto di aspettare per vedere se cambiando partner lo avrei risolto da solo) cosa ne pensa a riguardo?
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Aspettiamo l'esito degli esami, un passo alla volta.

Cordialita'
[#7] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dott. Maretti,
Ho ritirato l esito degli esami del tampone uretrale e non è stata rilevata clamidia, per quanto rigurada microplasma devo ancora aspettare per l esito. Aggiungo che nel frattempo non ho più avuto neanche i sintomi di bruciore, quindi credo che non farò ulteriori approfondimenti. Grazie, cordiali saluti.