Utente 618XXX
salve, sono una ragazza e ho 25 anni, dunque, è da un pò di tempo che molte volte mi capita durante la notte di svegliarmi, perchè ho il braccio o la gamba addormentati in modo molto forte, addirittura mi fa male, avverto fortissimo formicolio fino a che piano piano si sveglia.
oltre a questo, oggi ho avuto tutto il pomeriggio e la serata, ancora adesso il braccio sinistro come addormentato, il formicolio, l'ho avvertito solo una volta, poi strano, ora non so se mi sono impressionata, ma come se mi desse fastidio tutta la parte toracica sinistra, come indolòensita, addormentata, tirare, strana.
in più sudore a gocce, un po di mal di stomaco, un pò di fitte alla testa e tanta, troppa paura.
secondo voi cosa può essere? sono terrorizzata, vi prego rispondetemi.
grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Il Suo fastidio al braccio notturno potrebbe essere legato ad una compressione (da posizione durante il sonno) del fascicolo vasculonervoso dell'arto interessato.
Difficilmente i suoi sintomi comunque sono da associare ad un disturbo cardiovascolare.
[#2] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille,
in effetti mi sono spaventata, con calma, ho notato che mi fa male un punto preciso e che toccandolo mi prende fin dentro le dita.
dunque il punto è subito dopo l'ascella, tocco un nervo, tendine, vena, non so cosa, mi fa male e indolensito, e mi prende fin dentro le dita, a volte anche con un pò di formicolio.
vorrei chiederle però un'altra cosa che non so se può essere collegata a questo, ma che comunque mi sta spaventando da 5-6 giorni, improvvisamante, mi sale come una pressione alla testa e al collo, la sensazione è quella del sangue alla testa, da collo fino alla testa e fronte e testa sembra quasi che mi esplodano.
ho misurato la pressione più di una volta, 100-70 in media, ma se faccio un respiro profondo, ho dei capogiri, se parlo o canto mi affanno, e in più ogni movimento che faccio mi sale questa pressione, e mi sembra davvero che qualche vena scoppi.
sono terrorizzata, cosa può essere, non mi era mai successo prima, anche semetto il collo all'indietro o storto, o mi stendo, avverto questo fastidio.
per piacere mi potete indicare cosa fare, la mia dottoressa è in ferie, e tra qualche giorno dovrei partire anche io, ma sono troppo spaventata, tanto da rinunciarci anche, ho paura che sia un problema circolatorio, che mi possa scoppiare qualche vena, ho cose del genere.
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Si goda le vacanze e stia tranquilla che non le scoppierà nessuna vena durante le vacanze.
Mi faccia sapere al suo rientro
[#4] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
salve,
sono tornata, be durante le vacanze, il fastidio al braccio è passato, però è rimasto di tanto in tanto la sensazione di pressione alla testa, in più mi dimenticai di scrivere, è un pò che quando rido, quando canto, o parlo, subito mi affanno e mi sento subito dopo aver ad esempio fatto una bella risata come svenire, mi sento tensione dietro la nuca, le braccia, un pò di affanno e dpo un pò scompare, ma mi viene molto spesso, cosa può essere?
grazie mille
[#5] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
vorrei aggiungere un particolare, qualche mese fa quando dormivo, mi risvegliavo, avevo come la sensazione che perdessi forza, come una contrattura, uno scatto, un giorno questo fastidio è stato più intenso, era come se avessi perso completamente le forze alla testa, dopo essermi svegliata, volevo muovere le gambe, le braccia, le mani, ma nulla, non riuscivo a muovere un millimetro, era come se non arrivasse proprio l'impulso, dallo spavento chiamai mia mamma, ma non uscì un filo di voce, nulla ho pensato che mi fossi paralizzata, un pò di impulsi come quelli descritti prima alla testa, e dopo un pò mi sono ripresa.
dopo alcuni giorni feci una tac, (non per questo problema) ma per i fastidi lamentati, è uscito tutto bene, tranne una lipodensità subcorticale e qualcosa che non ricordo, le farò sapere.
portandola da più di un neurologo, quasi nessuno l'ha presa in considerazione, solo uno disse facciamo una risonanza per toglierci ogni dubbio, e una neurologa disse che è come se avessi avuto un fatto ischemico, ma molto strano data la mia eta.
io la risonanza ora non posso farla, perche ho messo l'apparecchio ai denti, ma se il caso la tolgo,ma da quel momento io vivo tutti i giorni nel terrore, andando su internet, i sintomi di un'ischemia, somigliano molto a quelli provati in quell'episodio, e dato che ho spesso fastidi alla testa, io vivo nella paura continua. mi dicono che è ansia, ma allora perchè quel risultato nella tac? e perchè avverto sempre queste contrazioni, e con se anche gli occhi? aiuto vio prego, almeno aiuto a capire a cosa devo fare.
grazie