Utente 341XXX
Buonasera,
vorrei un vostro parere su un mio problema di tachicardia con cui convivo da tanti anni. Mi capita spesso di aver la frequenza molto alta (anche oltre 130) e varie volte son andata dalla guardia medica, in farmacia o al pronto soccorso. Negli anni ho fatto varie visite cardiologiche, esami della tiroide ed anche eco TSA ed elettroencefalogramma. Non hanno trovato nulla di particolare, se non ansia, stress e pressione un pò bassa (110/68 nel migliore dei casi).
Da circa 2 mesi sono in cura da 1 psichiatra (anche perchè devo risolver la mia fobia delle scale e dell'altezza con qualche attacco di panico) ed attualmente la mia terapia è: Xanax 0,5 RP la sera, Xanax gocce 5+5 mattina e pomeriggio ed 1/2 Daparox compresse a pranzo. Stò molto meglio però la mattina la frequenza cardiaca continua ad esser alta circa 90, mentre la sera è intorno ad 80 o meno. Lo psichiatra pensa che dovrei prendere beta-bloccanti, però da valutare con il cardiologo. All'ultima visita cardiologica di fine luglio avevo freq 93 e pressione 95/70, per cui non mi è stato prescritto nulla.
Circa 6 anni fa ho preso 1/4 di Inderal per un paio di mesi però avevo forte stress da lutto, era pieno inverno e la pressione era molto più alta (140 di max).
Ora che devo fare? Intanto che aspetto di poter parlare con il cardiologo, mi stò misurando la pressione spesso e trovo sempre valori bassi (112/69 poco fà) e frequenza alta la mattina e più bassa la sera.
Mi consiglia di far qualche esame più specifico?
La ringrazio in anticipo
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha girato un sacco di specialisti e non è ancora sotto beta bloccanti?
Le erano già stati prescritti....
Esegua la,terapia consigliata.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
grazie per la sua risposta. Contatterò il cardiologo al più presto possibilmente di pomeriggio, così forse si capirà qualcosa o farò l'holter. Quello che mi hanno spiegato molti medici è che i beta-bloccanti fanno abbassare la pressione arteriosa oltre alla frequenza cardiaca e potrei incorrere in un collasso se la pressione è già bassa. Quando prendevo Inderal avevo la pressione alta e poi l'ho sospeso su indicazione dei medici, perchè ero arrivata a 90/70 e mi sentivo senza forze.Capisco che a distanza non è facile dare consigli.
Buonasera e grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Di beta bloccanti ce me sono una infinita. Tra i quali il sotalolo ed il
Pindololo che a modesto dosaggi non influenzano la pressione arteriosa
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
ok. La ringrazio ancora.
[#5] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Da circa 1 settimana prendo 1/4 di Inderal a seguito di una tachicardia terribile e pressione intorno a 130/70. Lo sò che è tutto diverso da quello che avevo detto prima. Ora la frequenza è intorno ad 82-86 e la pressione sta scendendo pure. Il cardiologo mi ha consigliato di prender l'Inderal solo al bisogno. Vorrei capire la causa di questa tachicardia. Ansia e stress? Stò prendendo Xanax. E' vero che la sera prima avevo dimenticato di prenderlo, ma...120b/m quando mi sentivo meglio ed in grado di misurarli è un pò troppo.
Che devo fare?
Io abito da sola ed ho paura che mi venga un collasso.
Anni fà sono svenuta in bagno e mi sono ripresa dopo circa 10-15min ed anche se c'era qualcun'altro a casa non se ne so accorti (chi va a controllare che fa 1 donna in bagno per 1 ora?). Allora ho fatto un chek-up completo (anche elettroencefalogramma ed eco TSA) e...nulla.
C'è un esame che spiega la causa della tachicardia?
Grazie. Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora la dose di Inderal che lei sta assumendo è adatta ad un bambino di un anno, e non serve sostanzialmente a niente anche perche il propanololo ha un emivita molto breve.
Detto questo è difficile chiarire l origine della sua tachicardia se non viene registrata durante un holter.
Arrivedèeci
[#7] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
grazie per la sua cortesia.
Forse solo l'Holter può chiarire che succede al mio corpo durante la notte per farmi svegliare con tutta quest'agitazione.
A volte mi sembra quasi che era meglio se non mi mettevo a letto e dormivo su una sedia. Spero di trovar soluzione.
Grazie
[#8] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
lei dice che 1/4 di Inderal è la dose per un bambino, ma io stò benissimo. Assumo quel quarto di pillola appena in piedi e stò bene. Poi prendo xanax e daparox, ma li prendevo anche prima. L'ultima visita 110/80 di pressione e 78 di frequenza. Mi sento "da papa". Solo lo psichiatra ha saputo aiutarmi??? notte
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora, sono molto contento che lei stia bene.Evidentemente il Daparox ha iniziato a funzionare a dovere.
Non capisco cosa vuol dire con "solo il mio psichiatra ha saputo aiutarmi". Certamente si dal momento che lei soffre di attacchi di panico che vengono curati dagli psichiatri e non dagli ortopedici.
Per ciò che riguarda il beta bloccante se rilegge il mio post N 2 e 4 vedrà che le avevo sollecitato l assunzione di quei farmaci .
Il basso dosaggio che le è stato sufficiente significa che la tachicardia che lei avvertiva in maniera così fastidiosa in realtà era modesta.
Cordialita
Cecchini
[#10] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottor Cecchini,
di solito se 1 persona avverte tachicardia và dal cardiologo (se mi fà male il ginocchio vado dall'ortopedico).
Il beta bloccante me lo hanno prescritto e bloccato in seguito perchè la mia pressione arteriosa normale è 100/70 e quando c'è caldo scende ancora. Non avevo capito di esser ansiosa ed aver bisogno di 1 psichiatra (vivendo da sola, nessuno me lo poteva dire...). Ora ho trovato la soluzione, mi sento 1 persona normale adesso. grazie per i suoi consigli. Volevo abbracciare lo psichiatra che ho trovato per caso. Medico curante, cardiologo(parente stretto) ed altri gli sembrava male mandarmi dallo psichiatra???Mi ha consigliato il mio otorino-laringoiatra BRAVO. L'ho trovato e cercato per caso. Non solo i pazzi han bisogno dello psichiatra, non crede? Buonanotte e grazie ancora per i suoi consigli
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono perfettamente d accordo con lei
Non solo i pazzi hanno bisogno dello psichiatra
Arrivederci
[#12] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie! notte