Utente 346XXX
Buongiorno, ho 31 ho la sindrome di wpw. sono stato operato a luglio dello scorso anno ma l'ablazione non è stata risolutiva e ha recidivato nel primo mese poi niente più sintomi come prima dell'operazione. Durante l'intervento ho avuto due episodi di fibrillazione atriale uno a richiesto la cardioversione. Ultimamente ho rifatto tutti gli esami, eco ecg, holter, ecg sotto sforzo, tutto nella norma.
Ho dei sintomi diversi e particolari che mi preoccupano e vorrei capire se è solo un disturbo d'ansia o se può essere legato i qualche modo al cuore. Se faccio uno sforzo intenso e poi mi fermo immediatamente mi capita qualche volta di avere il battito irregolare, pausa di 2 sec, battiti in rapida successione e poi dopo un po' di secondi torna normale, batte in modo totalmente disordinato. avverto tutti i giorni cefalea frontale e sensazione di sbandamento. Mi chiedo se è fisiologico dopo uno sforzo che il cuore si comporti così alla luce del fatto che tutti gli esami sono ok è ci può essere un'attinenza con quest emicrania sorda e continua che mi porto avanti da un paio d'anni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
MA quando ha eseguito l'holter, che lei riferisce come normale, aveva presentato i sintomi che descrive?
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dott, Cecchini. Ho fatto sforzi durante l'holter eseguito un mese fa, ma non ha registrato aritmie. In seguito sono finito al pronto soccorso per sintomi simili a quelli riferiti e non mi hanno trovato niente, Invece la cefalea si sempre presente, sottolineo che soffro di ansia che è strettamente correlata alla paura di avere qualche disturbo non diagnosticato.


[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se non e' stato evidenziato niente sia all'holter che all'accesso in PS non vedo motivo di preoccupazione
Forse avra' bisogno di un supporto psicologico/psichiatrico
Ne parli con il suo medico
Arrivederci