Utente 365XXX
Buongiorno,
Domani mattina devo fare Ivg, l'altra mattina al colloquio con l'anestesista mi ha detto che ho un rischio elevato per l'anestesia generale perchè io ho l'omocisteina alta. Mi ha lasciata un bel pó di dubbi ed ansia, non ha risposto alla mia domanda semplicissima, come mai rischio elevato?
L'omocisteina è aumentata negli anni in ui prendevo la pillola, l'ho smessa nel 2012 perchè era arrivata a 36, poi nel 2014 a giugno ho rifatto gli esami ed era 55,5. Il dottore mi ha dato una cura di acido folico e cardiospirina. L'ho fatta solo x un mese. Adesso a novembre ho rifatto gli esami ed è a 24.
Vi ringrazio anticipatamente e spero in una vostra risposta prima di domani.
Grazie mille,
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, la presenza di omocisteina alta è legata ad una anomalia genetica, nella quale l'accumulo di questa sostanza sulle pareti vascolari causa un effetto lesivo diretto, accentuato anche da una azione combinata legata alla attivazione di fattori della coagulazione e ad un aumento della aggregabilità delle piastrine. Il rischio è quello di una aumentata predisposizione a fenomeni trombotici che possono, in linea teorica, essere causa di infarto miocardico, ictus cerebrale, trombosi e vasculopatie.
Certamente sarà sempre il Collega anestesista durante la visita a valutare il rischio perioperatorio in base al quadro clinico globale ed a tutti gli esami richiesti eseguiti, ma nel suo caso, per la sola omocisteina alta io non ravviso particolari rischi e/o controindicazioni se non quelli legati alla procedura in se. Il valore attuale basso fornisce un buon indice di protezione, ma la valutazione deve essere globale.
Saluti.