Utente 720XXX
buonasera
sono un ragazza di 30 anni. Io e mio marito siamo alla ricerca del nostro 2° figlio ( la prima ha 3 anni).Prima gravidanza arrivata dopo circa 4 mesi di tentativi e senza particolari problemi.In queste secondo caso mi sono rivolta al ginecolo per un controllo ed è stato verificato che avevo i valori Lh/ fsh non in linea e per questo mi sono " curata " con inofert (che sto assumento tutt' ora e i valori sono rientrati nella norma. Il mio ginecologo ha consigliato a
mio marito di fare un controllo del liquido seminale per puro scrupolo e ( non ha mai mostrato problemi o sofferto di dolori/ infezioni) e i risultati mostrano che quale problema c'è.Anche qui. In attesa della visita dall' andrologo vorrei se possibile avere un vostro parere:
giorni astinenza 4
ora raccolta 8,45
ora analisi 9,45
Ph 9 ( > = 7,20)
Colore Opalino
Viscosità Normale
agglutinati assenti
coaguli assenti
agglomerati assenti
globuli bianchi 0,000
globuli rossi assenti
cellule immature 3,00 mil/ ML ( <5 mil/ Ml)
volume 3 ML ( > = 1,5)
concentrazione 39,00 mil / ML ( > 15 mil/ ML)
conta totale 117.00 mil ( > 39 mil)
MOTILITà
motilità totale 49 % ( > 40)
motilità proggressiva 18% ( > 32)
motilità non proggressiva 31%
immobili 51%
MORFOLOGIA
normali 38%
anomalie della testa 27 % ( > 4 )
anomalie del collo 23%
anomalie della coda 12%
dignosi: moderata astenozoospemia

Premetto che sono una persona molto ansiosa e dopo 7 mesi di ricerca sono davvero al limite. Dopo aver risolto i miei problemi speravo proprio di poterci provare al 100% ma ora sono molto preoccupata e in ansia per questi esami.
In attesa della visita mi sapete indicare se è un problema " grave" questo? quante possibilità abbiamo comunque di riuscire a concepire? E esistono delle cure per risolvere tale problema? Inoltre con il mio ginecologo si era parlato in caso di non successo di provare fra qualche mese con una stimolazione ovarica, visti i risultati di mio marito sarebbe opportuno tentare questa strada già da ora? Vi ringrazio in anticipo per gli eventuali consulti. Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
lo spermiogramma non dovrebbe contenere delle conclusioni diagnostiche, infatti i valori dello spermiogramma sono nella norma, a dispetto di una motilità progressiva lievemente inferiore a quella ideale. Tenga anche conto che solitamente è indicato un periodo di un anno di rapporti liberi prima di iniziare accertamenti. Da ultimo tenga conto che lo spermiogramma è solo uno dei tasselli che compongono il quadro complessivo della valutazione maschile. E' possibile che suo marito non abbia alcun problema; si rimetta fiduciosa alla valutazione del vostro Andrologo di fiducia; ci faccia poi sapere.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

una dizione un pò incerta come: "moderata astenozoospermia" ci indicherebbe che il problema "non è grave" ma qui solo l'andrologo di suo marito le può dare indicazioni più sicure magari dopo aver ripetuto l'esame del liquido seminale.

Per le altre domande, che lei ci pone, la rimando a questi articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/infertilita .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 720XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la celere risposta. Questa mattina siamo andati dall' andrologo. Dopo la visita il medico ha detto che è tutto a posto a livello degli organi genitali.
Ritiene che la motilità ridotta sia dovuta al fatto che mio marito assume giornalmente due farmaci ( Tegretol e Misuline) in quanto soffre di crisi epilettiche dall' età di 12 anni ( ora ne ha 33). Noi non avevamo mai pensato a una correlazione fra le due cose. Secondo l' andrologo potrebbe essere il Tegretol che interferisce leggermente. Ci ha comunque detto che secondo Lui non è nulla di grave. Ha consigliato a mio marito di assumere una bustina al giorno di un integratore, l' Andrositol Plus e se non rimango incinta di ripetere l' esame del liquido seminale fra 45 gg. Ci ha comunque molto rassicurati.
So che bisognerebbe aspettare il prima anno di rapporti liberi mirati, ma forse anche a causa del fatto che la prima gravidanza è arrivata abbastanza velocemente mi sto un po' scoraggiando. Secondo voi iniziare con una leggera stimolazione per migliorare l' ovulazione può essere utile? Venerdì ho il controllo ginecologico e vorrei arrivare preparata! Grazie mille ancora. Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

seguite ora le indicazioni del vostro andrologo, sono sostanzialmente tutte condivisibili.

Ancora un cordiale saluto.