Utente 194XXX
Gentili Dottori,
ho 42 anni e dopo intervento ka prostata avere rapporti sessuali non è facile. Prendo 0.5 mg di cialis prima del rapporto. Io prendo 10 gocce di daparox perchè soffro di attacchi di panico anche.Ho fatto a luglio 2014 test da sforzo cicloergometro, ecografia ecodopller a dicembre 2013 holter cardiaco gennaio 2014.tutto negativo. Sono carente di ferro e vit.d. Ieri sera e stamattina ho avuto rapporti sessuali con la mia compagna e oggi al lavoro non mi son sentito bene.da premette che quando copulo mi viene una tensione nella regione del collo..All'improvviso mentre camminavo mi è venuto un dolore al petto, e a sudare freddo.Volevo andare a casa, mi sentivo attaccato e che non c'è l'avrei fatta. Dopo parlare con la gente mi opprimeva ancora di più, il cuore accelerato, pensavo di morire o di avere una sincope. Il farmacista mi ha dato le benzoazepine, poi arrivato a casa ho dormito tutto il tempo. Cosa mi consigliate secondo voi è un problema neuroendocrino, il cialis mi fa male, avere troppi rapporti mi fa male, e perchè...eppure io corro e faccio anche 50 flessione se voglio, ma ci sono dei momenti che non riuscirei neanche a fare un passo.grazie
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Penso che una problematica come la sua debba essere impostata con un regista (specialista in medicina interna) che coordini il lavoro di altri attori (cardiologo, urologo, psichiatra, etc.). Questa strategia risulterà utile per distinguere la componente funzionale da quella organica per ciascun sintomo avvertito e decidere volta per volta la terapia causale più idonea per le sue condizioni. Buon anno e buone festività.
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011

Dottore questo l'ho capito ma lei che idea si è fatto.Io i test cardiologici gennaio 2014 ecocolor doppler, neg.holter neg. test cicloergometro neg. esami tiroeide neg.sangue emocromo carenza ferro e vit.d .esami tiroeide neg.cosa ne pensa in merito.Dovrò fare altri esami cardiologici.Che ne pensa
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Per quanto sia possibile esprimere in questo particolare contesto mi sembra che su una innegabile componente organica si sia venuto a sviluppare un atteggiamento di tipo ansioso reattivo che non fa altro che peggiorare la situazione. Cari saluti.
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Dottore può essere che soffra di un Angina solamente e il cardiologo non l'ha saputa diagnosticare secondo lei?
[#5] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Non possedendo doti divinatorie non mi è possibile rispondere a questa domanda. Penso quindi che la cosa migliore per lei sia quella di porre i suoi dubbi ai medici che hanno la possibilità di visitarla e quindi di valutare direttamente la situazione. Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
ok Dottore, ma volevo sapere come mai nei giorni di freddo si accentuano di più i sintomi fino a divenire parossistici mentre in estate sono insignificanti.Lei è un'internista e non dico che conosce l'arte divinatoria ma i meccanismi più complessi dell'organismo li conosce meglio rispetto ad altri medici..grazie