Utente 258XXX
Salve,

vi scrivo per chiedervi un consiglio. Sono affetto da dermatite seborroica. Mi è stata diagnosticata qualche anno fa, ma in realtà ne soffro da moltissimo tempo. Dopo aver seguito molti trattamenti poco efficaci, il Dermatologo mi ha consigliato di usare il Diprosalic in tutte le zone affette (naso, collo, petto) ogni qualvolta ce ne fosse il bisogno. Per molto tempo ha funzionato, nel senso che i sintomi della dermatite venivano tenuti sotto controllo, ma da qualche mese a questa parte mi sembra che la terapia stia perdendo di efficacia. Mentre prima una o due applicazioni a settimana potevano essere sufficienti, ormai anche applicazioni quotidiane non riescono a far svanire, o almeno a placare, i sintomi. Non so bene cosa fare: ho già consultato 3 diversi specialisti, che hanno tutti concordato sul fatto che si trattasse di dermatite seborroica, ma ad oggi non ho nessun modo per tenerla sotto controllo.

Ho letto di farmaci a base di Alukina che sembrano essere particolarmente efficaci nella cura di casi come il mio. Ha senso, secondo voi, provare ad applicare questi farmaci? (Pomate, lozioni). Sembra che non abbiano particolari effetti collaterali, ma, prima di prendere decisioni magari avventate, preferisco rivolgermi a chi ne sa di più.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Consiglio sicuramente una valutazione dermatologica, al fine di identificare la tipologia di dermatite seborroica e le eventuali connessione con ulteriori condizioni benigne: inoltre è necessario capire il grado di severità della stessa.
Per mia esperienza una terapia combinata e non una singola monoterapia sono in grado di dare risultati più persistente ed efficaci nel tempo
Cari saluti