Utente 349XXX
Egregi dottori,

ieri ho effettuato una isterosalpingografia. Ero all'ottavo giorno di ciclo.

Mi rivolgo a voi poichè ho avuto pareri contrastanti da parte del mio medico curante, da parte del mio ginecologo e del ginecologo che ha effettuato l'esame a proposito di due questioni:

- E' necessario prendere un antibiotico nei giorni successivi? Il curante lo suggerisce per precauzione perchè tempo fa da un tampone era risultata la presenza di staffilococco; il ginecologo dell'ospedale invece mi ha detto che non è necessario. Ho a casa lo Zitromax, ma non so se prenderlo...Che devo fare?

- E' possibile avere rapporti non protetti durante questo ciclo? Anche in questo caso, ho avuto pareri contrastanti e anche da quanto ho letto in rete, i ginecologi stessi non sembrano essere d'accordo. Sussiste un pericolo legato alle radiazioni (ho effettuato mi pare 2/3 radiografie), o al liquido di contrasto iniettato, in caso di eventuale gravidanza?

Grazie di cuore per il vostro prezioso aiuto!!

cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. Con l'esecuzione della ISG (isterosalpingografia) il liquido di contrasto porta con sè flora batterica esistente nell'area cervico-vaginale , in direzione tubarica e addominale , per questo motivo è consigliabile l'antibiotico in forma preventiva.
2 si consiglia una contraccezione meccanica , per la irradiazione del follicolo ovarico in forma precauzionale
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dottore,
la ringrazio molto per la sua gentile ed esauriente risposta!
cordiali saluti