Utente 341XXX
Gentili dottori
sono una ragazza di 20 anni e scrivo per un consulto perchè ho notato dei cambiamenti nel mio ciclo al seguito dell'assunzione di Norlevo, la pillola del giorno dopo, ma non cambiamenti di ritardi o ciclo irregolare.
Una volta quasi sconoscevo il dolore dovuto al ciclo, di solito ne avevo leggermente solo il giorno dopo la comparsa delle mestruazioni, il secondo giorno, e poi più nulla in genere, ed era raro che dovessi ricorrere ad antidolorifici e raro che il dolore si presentasse prima dell'inizio del ciclo.
Da quando però a Settembre ho assunto Norlevo ho notato dei cambiamenti, il ciclo è tornato subito regolare dopo il primo mese (con durata che varia dai 28 ai 30 giorni come sempre è stato), il flusso delle perdite è normale non è variato, ma il dolore è aumentato, varie volte mi è capitato di svegliarmi la notte dal dolore, di averne anche giorni prima che il ciclo iniziasse, di non riuscire a muovere la gambe dal dolore e di non poter fare nulla, e di dover assumere ibuprofene molto più spesso di quanto mi capitava una volta. E' diventato parecchio invalidante e mi preoccupa che sia cambiato proprio dopo l'assunzione della pillola. Dovrei fare qualche esame, ecografia che non ho mai fatto? Di cosa potrebbe trattarsi? Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le posso garantire che la pillola NORLEVO ha una sua influenza ormonale che dura massimo 72 ore , il tempo necessario a spostare una eventuale ovulazione.
Tutta questa situazione che riferisce . NON è conseguenza della contraccezione ormonale , ma forse di un probabile stress psico -fisico.
Deve sottoporsi a visita di controllo , ma non per l'assunzione della contraccezione d'emergenza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio Dottore, non ho un ginecologo di fiducia mi sono sempre recata al consultorio dove ho eseguito solo pap-test, l'ultimo ad aprile dell'anno scorso. Consiglia dunque di ripeterlo e fare anche un'ecografia? Intende questo per visita di controllo? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI