Utente 372XXX
Salve,
volevo porvi delle domande riguardo a questo dolore alle ovaie che da lunedi 2/02 mi colpisce in maniera irregolare.
Premetto che ho un ciclo molto regolare (27-29 giorni) con mestruazioni abbondanti, con dolore il primo/secondo giorno, che durano circa 5 giorni, esclusi 2 giorni di perdite finali.
Questo mese ho assunto la pillola Ellaone perchè durante un rapporto con il mio ragazzo si è rotto il profilattico. Il rapporto è avvenuto il 19/01, il giorno dopo l'ovulazione (il 18/01 ho avvertito il tipico dolore alle ovaie). Ho assunto la pillola il giorno dopo, il 20/01, senza riscontrare malesseri.
Dopo 5 giorni dall'assunzione, ho notato delle perdite ematiche nelle mutande ma non mi sono preoccupata perchè considerate normali dopo l'assunzione della pillola.

Sabato 31/01 mi sono venute le mestruazioni che si sono rivelate scarse e per niente dolorose per i primi due giorni. Da lunedì 2/02, il flusso è diventato molto più abbondante e un po' doloroso. Il dolore alle ovaie si è ripresentato anche i giorni seguenti (3/02 e 4/02) e anche oggi, domenica 8/02. Ancora oggi ho le mestruazioni dopo 8 giorni dall'inizio e penso che potrebbero terminare martedì.

Volevo chiedervi se l'abbondanza nel flusso e nella durata delle mestruazioni e la presenza di dolori alle ovaie sia normale dopo l'assunzione della pillola Ellaone. E' da escludersi una gravidanza?


Grazie per la vosta attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L' ELLAONE. Sicuramente É piú efficace rispetto al Norlevo, ma lo spostamento dell'ovulazione porta a questo sbilanciamento dell'assetto ormonale, che a volte porta a questi effetti sul flusso mestruale .
Nulla di preoccupante , si limiterà soltanto a questo flusso mestruale, poi frutto ritornerá nella norma
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Grazie mille Dr. Blasi per la sua celere risposta.
Vorrei porle un'altra domanda riguardo alla Ellaone. Questa pillola è efficace anche se l'ovulazione è già avvenuta come nel mio caso?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questa più del NORLEVO è in grado di spostare il picco ormonale dell'ovulazione , dimostrato da numerosi studi clinici.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 372XXX

Scusi se la disturbo nuovamente Dr. Blasi ma ieri pomeriggio, dalle 14.30 fino alle 20.00, ho avvertito un dolore lancinante che partiva dall'ovaia destra per propagarsi in tutta la zona del basso ventre. Il dolore è stato praticamente invalidante, molto più delle volte precedenti, con fenomeni di vomito e diarrea. Il dolore è solitamente accompagnato a perdite mucose miste a sangue.

Per adesso sto meglio e le perdite sembrano terminate.

Vorrei sapere se anche questi sintomi sono da riferirsi allo sbilanciamento ormonale.

Grazie per la sua attenzione.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Penso siano riferibili ad un processo di ripresa dell'ovulazione (processo ovulatorio).
Molte donne in corso di ovulazione hanno perdite ematiche e muco chiaro filante e trasparente.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 372XXX

Buonasera Dr. Blasi,

le perdite ematiche e muco erano davvero associate ad un ovulazione molto precoce, cominciata il giorno dopo la fine delle mestruazioni. Ciò mi è stato confermato anche dalla ginecologa del pronto soccorso.
Nonostante ciò, dopo tre giorni di tregua (dal 14/02 al 16/02) con perdite ematiche molto deboli concentrate solo in un'ora della giornata, dal 17/02 le perdite ematiche hanno cominciato ad essere molto frequenti durante il giorno anche se leggere (è sufficiente un assorbente normale a contenerle) anche di colore rosso vivo. Le perdite filamentose sono terminate.

Dopo 23 giorni di perdite ematiche da mestruazioni, ovulazione e altro, martedì dovrei aspettarmi nuovamente il flusso mestruale, dato che saranno passate 2 settimane dall'ovulazione?


I valori di sangue e urine sono nella norma e dalla visita ginecologica non sono state riscontrate cisti sulle ovaie, ma solo un piccolo polipo uterino e un endometrio disomogeneo.

Grazie per la sua gentile attenzione.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
in bocca al lupo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI