Utente
Buonasera, chiedo scusa se utilizzo questa sezione, ma non so bene dove postare il mio quesito. Ho 24 anni, sono una ragazza sessualmente attiva da qualche anno che ha avuto rapporti non protetti col suo ragazzo di allora. Il problema è questo: da giugno dell'anno scorso a questa parte, avverto degli strani dolori all'altezza del monte di venere. Un paio di volte, questi sono arrivati in corrispondenza della mestruazione. Li descriverei come dei dolori, al tatto, tipo livido, all'attaccatura delle gambe, tra i peli e le cosce insomma. Dolori che ogni tanto si fanno anche sentire quando faccio qualche movimento strano. Per es. quando cambio posizione mentre sono nel letto, sento tirare 'laggiù'. Nel corso di questi mesi questo dolore è sempre andato e venuto, ma mai scomparso. A volte, come ora, lo avverto, non solo ai lati delle cosce, ma anche sopra, sul terzo lato, quello orizzontale. Delle volte persino quando cammino sento tirare l' ''attaccatura'' della gamba, oppure ancora quando stringo le gambe. Ho fatto un'ecografia un paio di mesi fa per un altro problema, e già che c'ero, ho chiesto al dottore se mi dava una controllata anche al pube, e costui mi ha trovato dei linfonodi reattivi. Sono poi andata dalla mia ginecologa (soffro di ovaio policistico), e le ho chiesto cosa potrebbe essere, ma lei, a parte farmi l'eco e il pap test, mi ha risposto en passant: "problemi alle ovaie e alla vagina non ne vede, e ritiene sia un problema di articolazione''. Non mi ha consigliato di fare nulla, nè di farmi vedere da qualcun'altro. Io però intanto questo dolore lo avverto ancora. Di recente ho dovuto tra l'altro sospendere la pillola anticoncezionale, e sono più di due mesi che non ho le mestruazioni; sento perennamente le ovaie 'tirare'. Chiedo un parere vostro a questo punto, visto che sono rimasta alquanto perplessa dalla, come dire..., tranquillità della mia ginecologa... : che cosa potrebbe essere? Cosa dovrei fare? Dovrei fidarmi della ginecologa che pensa sia questione di articolazione, e mi ha parlato pure di ''cattiva postura'' (c'è da dire che ahimè sto sempre seduta a gambe incrociate, ho la condropatia femoro-rotulea da quando ero bambina, e ogni tanto mi si infiamma pure il nervo sciatico)? Oppure dovrei focalizzarmi sull'aspetto ginecologico/venerologico? Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Salve.

Senta il parere del Suo ortopedico di fiducia (pubalgia?).


Prego.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
Grazie del suggerimento!

Saluti.