Utente 935XXX
mi sono state diagnosticate emorroidi di II grado.
Da ormai cinque-sei mesi ho perdite di sangue durante la defecazione. L'emorragia si ferma al termine delle sedute.
Per quanto riguarda la risoluzione ho sentito diversi pareri ma, purtroppo, uno diverso dall'altro:
Dott. Longo mi consiglia l'intervento col suo metodo: indolore, definitiva, minimo ricovero e nessun dolore post operatorio (problema per me il costo);
Un altro proctologo mi consiglia la crioterapia: indolore, definitiva, con scarsa convalescenza e minimi dolori post intervento (relativamente più economica della precedente - circa un terzo);
un altro mi consiglia la tecnica Milligan (metodo tradizionalmente usato nell'ospedale della mia città) ma mi ha fatto "drizzare i capelli" con la descrizione della procedura pre e post (unico vantaggio :il costo a carico del SSN).
Insomma: sono nella confusione totale. Le statistiche che leggo su Internet mi dicono che pìù o meno tutte hanno percentuali di recidiva e di scarsa riuscita.
Inoltre devo aggiungere che ho purtroppo la tendenza ad avere delle cicatrici che, mentre si rimarginano, si restringono, quindi ho timore a ricorrere alla tecnica tradizionale o al metodo Longo per il timore di subire un restringimento del canale.
Potete aiutarmi con il vostro parere ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Le emorroidi di II grado sanguinanti possono venir trattate con successo con legature elastiche, tecnica ambulatoriale eseguibile a carico del ssn e ritenuta tecnica di scelta nelle linee guida 2005 dell societa' italiana di chirurgia colorettale in questo caso. La tecnica di Longo puo' essere utilizzata, con ottimi risultati, anche se l' indicazione migliore e' il III grado. Se indicata, si puo' fare in numerosissimi reparti ospedalieri a totale cairco del SSN.La crioterapia non ha dimostrato avere risultati paragonabili alle legature elastiche, infine l' intervento di Milligan Morgan e' efficace ma con un postoperatorio indubbiamente piu' impegnativo. Nessuna tecnica e' esente da complicanze.Personalmente,in un caso come il suo, in linea di massima proporrei in prima istanza le legature elastiche. Auguri!