Utente 140XXX
Buongiorno sono una ragazza di 27 anni
dal 2009 mi è stata diagnosticata la Tiroidite Autoimmune e con la somministrazione di Eutirox 75 mg i valori tiroidei sono sempre stai stabili da quel momento. Nel 2012 invece mi è stato diagnosticato il Morbo di Crohn dopo vari episodi di febbre elevata ogni settimana e diarrea frequente. Sono stata in terapia con Mesalazina, in seguito Entocir poi dato che la terapia non dava i risultati sperati e i sintomi del Crohn si manifestavano a livello extra-intestinale (dolori articolari e a livello lombare) il gastroenterologo ha deciso di farmi passare all' Azatioprina 50 mg due volte al gg ed è da 1 anno che la prendo.
Purtroppo i dolori alla schiena e alle articolazioni non si sono calmati e il Gastroenterologo molto probabilmente vorrà farmi passare ai farmaci biologici.
Il problema che persiste invece e di cui non si riesce a trovare una causa è questo:prima della diagnosi di Crohn nel 2011/2012 e fino ad oggi sporadicamente fino a poi diventare frequenti ho avuto dei disturbi visivi all'occhio destro sempre e solo destro che comportano visione doppia di immagini una sopra l'altra di cui quella sopra leggermente spostata di grado e non parallela a quella sotto, senso di pressione alla tempia omolaterale e dolore e tensione al collo, spalla e rachide con episodi giornalieri di Emicrania. Questa visione doppia in questi giorni si è fatta molto insistente e passa solo con la somministrazione di Tachicaf 1000. Ho già fatto visite oculistiche in passato, dai 3 ai 14 anni ho portato occhiali da vista per astigmatismo che poi ho dovuto togliere perchè migliorata, ho fatto RMN encefalica per escludere sclerosi multipla nel 2010 risultata negativa, ho fatto vari esami tra cui campo visivo,fluorangiografia,PEV,..tutto negativo. In quel periodo mi era stata diagnosticato un papilledema e infiammazione del nervo ottico e secondo l' oculista questi sintomi potevano essere riconducibili a quello, avevo fatto cura con Deltacortene 50 mg per 7 gg e avevo avuto beneficio. Ho fatto anche due visite neurologiche negative.
Ora mi chiedo poichè questi sintomi si stanno facendo sempre più frequenti e considerato il mio passato anamnestico su base autoimmunitaria è possibile che questo disturbo visivo possa essere un' altro problema dovuto al mio sistema immunitario o semplicemente un problema oculistico?Può essere un problema legato al Crohn ? Problemi di tensione muscolare o cervicalgia possono portare a distubi visivi? Lo stress può essere una causa?
I sintomi che ho in questi gg, ogni gg e più volte al gg sono:
- visione doppia e difficoltà a mettere a fuoco le cose tanto che a volte devo chiudere l'occhio per vedere bene
- se chiudo l'occhio sano e guardo con quello che mi da problemi la vista vibra
- ho nausea
- sento come una pressione a livello della tempia omolaterale come se il muscolo fosse contratto dalla tempia,mandibola fino a scendere alla spalla.
Aspetto una sua gentile risposta
Cordiali saluti

Cristina
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
cristina

Ecografia bulbare con valutazione muscolatura estrinseca?

esoftalmometria??

esame Oct?

Pev ERG
mi allega i referti?

buona pasqua ed a presto