Utente 808XXX
Salve! Durante una visita dermatologica, dall'analisi delle mie cicatrici (ne ho una di c.ca 30 cm dovuta a un intervento di asportazione di un tumore e un'altra piu piccola dovuta all'innesto del catetere port cath per la chemioterapia) mi è stato detto di avere la pelle fibrotica.
Ho chiesto al suo collega se,nonostante ciò,fare un tatuaggio potesse comportare qualche rischio a livello estetico e la sua risposta è stata che poteva esserci qualche piccolo rischio ma che posso farlo. Ho chiesto anche all'oncologo e mi ha detto che non ci sono problemi.
Mi da anche il suo parere?Io vorrei davvero farlo,quindi spero di ricevere una risposta esauriente sia che sia positiva che negativa!
Grazie mille!
Michela

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Non ci sono problemi, ma attenzione che chi esegue il tatuaggio disponga di aghi sterili monouso, per evitare il rischio d'infezioni e tenere ben presente che una volta fatto, anche se di colore totalmente scuro, il cancellarlo con laserterapia comporta l'esito del cosiddetto tatuaggio fantasma.
Cari saluti