Utente 808XXX
Salve! Durante una visita dermatologica, dall'analisi delle mie cicatrici (ne ho una di c.ca 30 cm dovuta a un intervento di asportazione di un tumore e un'altra piu piccola dovuta all'innesto del catetere port cath per la chemioterapia) mi è stato detto di avere la pelle fibrotica.
Ho chiesto al suo collega se,nonostante ciò,fare un tatuaggio potesse comportare qualche rischio a livello estetico e la sua risposta è stata che poteva esserci qualche piccolo rischio ma che posso farlo. Ho chiesto anche all'oncologo e mi ha detto che non ci sono problemi.
Mi da anche il suo parere?Io vorrei davvero farlo,quindi spero di ricevere una risposta esauriente sia che sia positiva che negativa!
Grazie mille!
Michela
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Non ci sono problemi, ma attenzione che chi esegue il tatuaggio disponga di aghi sterili monouso, per evitare il rischio d'infezioni e tenere ben presente che una volta fatto, anche se di colore totalmente scuro, il cancellarlo con laserterapia comporta l'esito del cosiddetto tatuaggio fantasma.
Cari saluti