Utente 369XXX
Salve dottori, vi chiedo con tutto il cuore di leggere i miei sintomi e di consigliarmi quale strada prendere. Ho fatto una dieta da solo ed ho abbinato sport. Ho perso 20 kg in 4 mesi, poi una sera dopo aver mangiato delle frittelle ho fatto gli addominali. Dopo poco mi sentivo disgustato, non riuscivo a digerire,non mi sentivo le gambe e sono svenuto. Da lì ho iniziato ad avvertire i seguenti sintomi :
- senso di blocco come se dovessi fare un rutto ma non ci riuscissi.
- Mal di testa dopo mangiato
- Fitte all addome.
- dolore alle tempie e accanto al naso
- dolore non so se sono alle vene o ai nervi delle braccia e delle gambe e del collo.
- pulsazioni ovunque visibili anche ad occhio.
- giramenti di testa e stati confusionali, quasi svenimento dopo mangiato
- emorroidi 
- stanchezza dalla mattina alla sera.
- debolezza 
- ansia ( sono sempre stato un Po ansioso, ma da quando sto cercando di capire cosa mi provoca questi stati di svenimenti e non ne vengo a capo, si è sviluppata incredibilmente.
- dolore forte al collo come se la mia testa fosse pesantissima.
- dolore alla schiena
- fitte al lato sinistro e destro non so se sono ai reni , al fegato.
- dopo pranzo sento come quando ti scotti la lingua e sento la bocca amara e palato asciutto.
- Ho un olfatto super sviluppato sento gli odori neutri come se fossero sgradevoli anche a molta distanza.
- i cibi che producono odore forte non riesco a mangiarli e mi fanno male.
- Quando ho i mal di testa e mi sento quasi svenire, dopo mi bruciano gli occhi all interno ( lato del naso), e mi brucia quando urino.
- Da quando sono svenuto e dopo un mese sentivo fischi alle orecchie e solo da un lato mi si tappava sempre e mi veniva da sbadigliare . Ora non me lo fa da un più di due mesi.
- dolore sotto il petto sinistro ma credo sia alle ossa e non al cuore.
- a volte mi si addormentano le mani.
- Stare sdraiato o seduto dopo mangiato mi fa sentire come se la mia digestione si stesse rallentando, o bloccando del tutto.Quindi cerco di stare alzato il più possibile.
 Le mie analisi sono state :
- ECG 
- ECG DA SFORZO ( arrivato all 80% della prova perché mi sentivo girare la testa e svenire) 
Esito nessuna traccia di ischemia e battito regolare.
- ELETTROENCEFALOGRAMMA ( al pronto soccorso)
- VISITA NEUROLOGICA ( al pronto soccorso )
- ANALISI DEL SANGUE:
Quelle normali + calcio totale , sidermia, tsh,ft3,ft4, anticorpi anti gliadina IGG , anticorpi anti gliadina IGA , transglutamina, anticorpi anti endomisio IGA 
- VISITA ORL CON PROVE VESTIBOLARI
- ECOGRAFIA ADDOME
- RX TORACE
- RX DIRETTA ADDOME
- RX BACINO RACHIDE IN TOTO
- EGDS ( SENZA BIOBSIA )
- ECOGRAFIA CUORE
- ORTOPANTOMOGRAFIA

Solo pochi valori alterati

Attualmente sono in vista da una psicologa che anche lei dice che la mia ansia arriva dopo i dolori quindi non è solo una cosa psicosomatica.
Vi chiedo potrebbe trattarsi di intolleranza,allergie o malassorbimento o metabolismo sballato?
Vi prego di consigliarmi la cosa migliore.

GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo sia un problema ansiogeno. Legga l'articolo:

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-corpo-va-ansia-sintomi-fisici-disturbi.html



Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Spett.le
Dr. Cosentino,

Ho da qualche giorno effettuato un test per intolleranze alimentari (igg specifiche allergologiche).

Valori di riferimento :
<50 Negativo
50-100 Lievemente intollerante
100-200 Moderatamente intollerante
200-400 Altamente intollerante


Esito :
Burro 55
Latte vaccino 58
Fagiolini 88

Ho letto i sintomi delle intolleranze alimentari e sono quasi tutti quelli che ho io.

Quel che mi chiedo è :
- Perchè nell'esame che ho fatto sono stati analizzati solo 90 alimenti , e non sono presenti quelli basilari come Farina,carne?

- Perchè lei crede sia un problema ansiogeno quando poi la mia psicologa crede fortemente che ci sia qualcosa e che non è solo ansia?

- Lei mi consiglia, in caso cambi idea sul problema ansiogeno, di approfondire queste intolleranze , se, è possibile analizzare altri alimenti quale sto assumendo e che non sono presenti nelle analisi?

La ringrazio in anticipo.
Cordiali Saluti


[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono solo due le intolleranze che possono essere validamente rilevate dai tests:
lattosio e glutine.

Valuti la dieta FODMAP:

http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html