Utente 381XXX
buongiorno,
una settimana fa sono stata sottoposta a raschiamento per aborto interno gemellare all'ottava settimana; l'intervento, condotto sotto costante controllo ecografico, è stato definito "perfettamente riuscito". Mi è stato chiesto di effettuare il dosaggio delle beta hcg sette e ventun giorni dopo l'operazione.Oggi ho effettuato il primo prelievo e il risultato è stato 732. Il giorno dell'intervento il valore era superiore a 23000. Attualmente il valore è nella norma? Quando effettuerò il secondo prelievo dovrà essere zero? Fisicamente mi sto riprendendo bene, non ho dolori e ho pochissime perdite ematiche di color rosa chiaro. Psicologicamente è invece un'esperienza durissima, infatti ho chiesto anche un consulto alle vostre colleghe psicologhe. Grazie per l'attenzione e arrivederci.
[#1] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Normalmente noi si consiglia un unico dosaggio dopo 15 gg che dovrebbe essere inferiore al 200. Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto dottore per la sua risposta.
Colgo l'occasione per sottoporle un'altra domanda; oggi sono passati undici giorni dall'intervento e io ho iniziato ad avvertire le classiche fitte ad un ovaio che normalmente precedono di quattro-cinque giorni l'ovulazione. Inoltre ho notato che anche il muco cervicale sta diventando filamentoso. Ma è possibile che l' ovulazione riprenda così rapidamente?
Chiarisco che non le pongo la domanda in quanto io sia intenzionata a cercare subito una nuova gravidanza; io e mio marito infatti siamo molto turbati dal recente aborto e abbiamo deciso di aspettare il risultato istologico e citogenetico sui feti nonché ovviamente consigliarci col ginecologo per capire se sia consigliabile ricercare (sempre in maniera spontanea, come abbiamo sempre fatto) un'altra gravidanza.
Io infatti compirò 43 anni a novembre e, sebbene la mia attività ovarica sia stata monitorata e definita "molto buona" l'età c'è, è inutile negarlo, e con essa tanti possibili rischi, quindi vogliamo valutare molto attentamente.Anche se a giudizio del chirurgo il recente aborto è stato causato da una gravidanza gemellare monoamniotica, quindi di per sé particolarmente delicata, e non da altri problemi noi siamo comunque ancora molto scossi e ci poniamo molte domande.
Del resto siamo già molto fortunati perché abbiamo una splendida bambina di due anni meravigliosa, sana e piena di vita, quindi abbiamo già ricevuto un grandissimo dono.
Le ponevo la domanda in merito all'ovulazione solo perché pensavo che il corpo avesse bisogno di più tempo per tornare alla "normalità".
La ringrazio molto e le auguro buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certo che e' possibile, a 43 anni purtroppo non c'e' tempo, gia' siamo molto in ritardo, anche ricorrendo alle tecniche, in bocca al lupo. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Nuovamente grazie per la sua risposta dottore.
I nostri timori non sono legati alla possibilità che io non rimanga più incinta naturalmente (cosa che il ginecologo si sente di escludere vista la buona capacità ovarica e la recente gravidanza gemellare) ma il fatto che durante la gestazione possano insorgere complicanze, per me o per il nascituro, vista la mia età.
Grazie ancora e cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
buonasera dottore,
mi scuso se la disturbo ancora ma ho un altro quesito da sottoporre.
Oggi sono passati quindici giorni dal raschiamento e, seppur non abbia modificato il mio stile di vita rispetto al periodo precedente (alimentazione, attività fisica, impegni lavorativi etc), in queste due settimane dopo l'intervento sono ingrassata di 4 kg.
Per me è un'esperienza decisamente insolita poiché soffro di morbo di Crohn, e anche nei momenti in cui la malattia è in remissione per me è veramente molto difficile guadagnare peso, a fatica riesco ad ingrassare di 1 kg quando sto veramente bene e mangio moltissimo, quindi sono rimasta piuttosto stupita.
Sono molto gonfia e, paradossalmente, sembro decisamente più incinta adesso di quando lo ero prima dell'aborto. Il giorno della dimissione dall'ospedale pesavo 52 kg, ora 56; tenga presente che quando ho partorito la mia prima bambina al nono mese di gravidanza pesavo 60 kg, quindi posso affermare che in tutta la mia vita raramente sia stata così "grassa"...gli sbalzi ormonali post aborto possono far variare in così breve tempo il peso?
Ovviamente non pongo il quesito perché io abbia timore di ingrassare (anzi qualche kg in più è ben gradito!) ma per sincerarmi che sia un normale evento nel decorso post-operatorio o se al contrario sia un fattore anomalo.
Grazie ancora e cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
......gli sbalzi ormonali post aborto possono far variare in così breve tempo il peso?
R: non penso. con aborto una tornerebbe nelle condizioni come era prima. cordialmente
[#7] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
buonasera dottore, volevo aggiornarla sul mio stato. Il dosaggio delle beta effettuato ventun giorni dopo l'intervento era 7. Esattamente trenta giorni dopo il raschiamento è tornato il ciclo mestruale, normale, solo un po' più doloroso del solito. Nel mese trascorso tra l'intervento e il ciclo non ho avuto perdite né dolori.
Nei prossimi giorni saranno pronti gli esami citogenetici dei feti e tutti i numerosi esami del sangue fatti durante il ricovero per determinare eventuali problematiche a mio carico collegabili all'aborto.
Secondo lei tutti questi esami saranno in grado di spiegare perché ho perso i miei bambini o non sempre è possibile capire perché una gravidanza non va a buon fine?
Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
............Secondo lei tutti questi esami saranno in grado di spiegare perché ho perso i miei bambini o non sempre è possibile capire perché una gravidanza non va a buon fine?

R: non è così frequente trovare le cause, a parte l'età degli ovociti. corialmente