Utente 383XXX
Buongiorno,
Sonobuna donna di 30 anni e ieri sera mi è successa una cosa curiosa. Ero pronta per andare al letto, stavo al cellulare per impostare sveglia ecc (per cui ero sveglia, non mi sono morsa la lingua!) e improvvisamente ha iniziato a sanguinare copiosamente la lingua per circa 10 minuti, ho tamponato con asciugamano e poi messo ghiaccio. Premetto che da qualche hanno ho tipo un puntino/macchiolina rossa sulla parete sx (vicino la punta) e ieri sanguinava proprio quello.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Se effettivamente la lingua ha cominciato a sanguinare spontaneamente da una presunta lesione di natura non traumatica (magari si era morsa precedentemente?) è opportuno farsi vedere la lingua da un dentista un otorino o comunque un medico che abbia esperienza in patologia orale. Sarà in seguito alle risultanze di una accurata anamnesi e di una scrupolosa visita ad individuare un percorso diagnostico appropriato.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua risposta, stamattina è riaccaduto e il medico di base mi ha detto, se dovesse ricominciare a sanguinare, di andare al PS oerchè potrebbe essere la rottura di un piccolo angioma. Comunque sia oggi ho tamponato e messo del ghiaccio in bocca.
[#3] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dr. Di Ioro
in seguito ad ulteriori sanguinamenti il dentista chirurgo ha asportato la parte (a quanto ho capito parte della papilla gustativa di sx) e richiesto esame istologico con questa dicitura:

-si richiede esame istologico neoformazione prelevata da lingua

oggi ho avuto i risultati:
Papilloma a cellule squamose
T-53000 M-80520

cos'è?

grazie,
Valeria
[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Si tratta di una neoformazione benigna che origina dall'epitelio orale, nel suo caso dall'epitelio della lingua. Spesso alla base di queste lesioni c'è un' infezione da papilloma virus (Hpv).
Probabilmente il chirurgo orale stabilirà dei periodici controlli durante i quali si valuterà l'eventuale comparsa di altre lesioni. In tal caso potrebbe essere utile eseguire il test per l'Hpv DNA che consentirà di identificare la possibile origine virale.
Intanto, se la lesione e' stata totalmente rimossa, il trattamento e' da considerarsi quello risolutivo.

Cordialità
[#5] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto. Il medico di base ha ipotizzato di fare degli altri accertamenti e richiedere il vetrino in ospedale per un confronto. Io ho fatto il pap test lo scorso anno ed era negativo. Nel frattempo mi faccio rassicurare anche dalla sua risposta (oltre che dal lavoro del chirurgo) e a questo punto mi eviterei lo stress di ulteriori esami. Grazie