Utente 351XXX
Salve, più di un anno fa mi sono operato in laparatomia (resezione ileale dell'intestino tenue di 6 cm) , l'anno prossimo ho intenzione di fare domanda per l'arruolamento nell'esercito italiano (vfp1). Leggendo un pò su Internet ho trovato:

Decreto Presidente della Repubblica 02/09/1985 Num. 1008
(in Gazz. Uff., 21 aprile, n. 92)
Approvazione del nuovo elenco delle imperfezioni e delle infermità che sono causa di non idoneità al servizio militare

E tra i tanti articoli ho notato in particolare il seguente articolo :
Articolo 27.

a) Le malformazioni e le anomalie di posizione di uno o più visceri addominali (diverticoli e stenosi, distopie e splancnoptosi, mesenterium commune, mega e dolicocolon, ecc.) che siano causa di notevoli disturbi funzionali. b) Le malattie degli organi addominali e del peritoneo ed i loro esiti che per natura, sede e grado determinino notevoli disturbi funzionali, trascorso ove occorra il periodo della rivedibilità. N.B.: Per la celiachia il provvedimento può essere adottato sulla base di adeguata documentazione clinica rilasciata da istituti universitari od ospedalieri. c) Gli esiti di intervento laparatomico con perdita totale o parziale di un viscere (resezione gastrica, splenectomia, colecistectomia, ecc.). N.B.: Gli esiti di appendicectomia non costituiscono motivo di inabilità. In tutti i casi dopo osservazione.

Prendendo in considerazione la c) dell'articolo 27 io non sarei idoneo al servizio militare. Vorrei chiedere un parere, una soluzione a ciò , perchè non credo che un piccolissimo intervento (perdita parziale di 6 cm su 7 metri di intestino) , pur sempre un intervento , con tutto il rispetto, possa condizionare a tal punto l'idoneità al serv.militare , e se è possibile aggirare questo con un certificato speciale. (Io attualmente sono in ottime condizioni di salute e non sento particolari tensioni o probemi sulla ferita e zone vicine ad essa): Spero di essere stato chiaro ed esaustivo . Attendo una Vostra Risposta e colgo l'occasione per porgerVI Cordiali Saluti. Grazie e buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, condivido le sue perplessità e sono d 'accordo con le sue conclusioni. Ma se la legge dovesse essere realmente quella che descrive, purtroppo la nostre valutazioni hanno poca importanza. Io credo che lei debba ben informarsi presso il suo distretto con una copia della cartella clinica o una lettera di dimissione relativa al suo intervento, che verrà poi vagliata dal medico militare ai fini dell'idoneità o meno al servizio di vfp 1.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dottore. Ma alla fine dell'articolo c'è scritto "In tutti i casi dopo osservazione". Cosa può significare secondo Lei ? Su Internet non trovo niente a riguardo, quindi può significare anche dopo osservazione della ferita?! Attendo una Vostra Risposta e Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Il significato deve riferirsi a dopo visita medica.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dottore per l'attenzione. Quindi se si riferisce a dopo visita medica potrei anche essere idoneo. Grazie e buona giornata
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri