Utente 429XXX
Salve Dottore,
Ho fatto elettroforesi a novembre 2014 che ha evidenziato una s-alfa 1 antitripsina bassa 76,8 ho rifatto gli esami il 10/06/2015 e sempre s-alfa 1antitripsina è risultata bassa 71,2. Siccome sono donatore avis ho notato che negli esami per poter donare, nel luglio 2004 c'era un deficit sempre di alfa 1 antitripsina a 62. Poi in altri esami ematici l'elettroforesi era nella norma. Com'è possibile che l'alfa 1 antitripsina a volte è bassa a volte rientra nella norma? Premetto che tutti gli altri valori sono a posto sia transaminasi che pcr.
Grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Caro utente,

i valori che riporta non sembrano riferibili ad un quadro franco di deficit di alfa-1-antitripsina, tuttavia sono meritevoli di approfondimento. Le suggerisco di rivolgersi ad un collega pneumologo o epatologo o (meglio) genetista per effettuare le valutazioni specifiche in grado di escludere in lei la presenza di deficit di alfa-1-antitripsina o di uno stato di portatore sano di tale deficit.

cordialmente,