Utente 386XXX
Gentili Dottori,

esiste in italia un centro altamente specializzato in andrologia dove posso effettuare tutte le indagini del caso ed avere una diagnosi certa ?
Sono anni che faccio sempre le solite indagini strumentali e di laboratorio per avere sempre pareri discordanti.
Per alcuni ho una fuga venosa per altri no.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il desiderio di ricorrere ad un "Centro di eccellenza" che possa dirimere
in merito ad una diagnosi di deficit erettile da sospetta fuga venosa è legittimo proprio perché,secondo molti,la fuga venosa é molto meno frequente di quanto altri postulino.Il nostro Forum non é autorizzato a fornire indicazioni su professionisti o centri medici per cui credo che debba continuare a "girovagare" nella speranza di
chiarire e risolvere il disagio sessuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr. Izzo,

esiste almeno un modo per potersi orientare nella scelta ? andrologo e urologo sono la stessa cosa ?
La ringrazio anticipatamente per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ormai l'andrologo si identifica nell'urologo...Entrambe le figure professionali sono in grado di chiarire e risolvere il suo problema.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
A ulteriore specifica di quanto detto dal Collega Izzo, direi che un Andrologo con competenza specifica in diagnostica vascolare potrebbe essere la figura più qualificata per la sua situazione
[#5] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Gentili Dottori,

oggi ho effettuato un ecografia prostatica con il seguente referto :

L ecografia della prostata eseguita per via transrettale, mostra una ghiandola di dimensioni modicamente aumentate (mm.36xmm.x29xmm.43 ),che presenta un ecostruttura caratterizzata dalla presenza di aree ipoecogene da calcificazione ed aree ipoecogene da flogosi.
Le vescicole seminali appaiono dilatate.
Apparentemente integra la capsula prostatica.

Cosa significa ?
Può essere legato in parte alla mia D.E ?


[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,un'ipertrofia prostatica,se diagnosticata,va curata,aldilà della coincidenza con un'eventuale coincidenza di una DE che va considerata casuale e non determinante.Cordialita'
[#7] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr. Izzo,

non ho capito se può dare problemi erettivi un eventuale ipertrofia prostatica .
L'urologo mi ha prescritto i seguenti farmaci l'agilev 500,codex per 10 giorni poi il profluss per un mese.
Sono in attesa di effettuare un spermiogramma e un altro tipo di esame che non ricordo il nome per un sospetto varicocele .
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vi può essere una correlazione con la DE ma non é determinante.Anche il collega ha preferito approfondire la diagnosi degli aspetti legati al potenziale di fertilità.L'ecocolodoppler scrotale chiarirà la presenza ed il ruolo del varicocele ma,peincipalmente,sarà lo spermiogramma a dare delle indicazioni prognostiche corrette.Cordialità.
[#9] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr. Izzo,

ecco il risultato dell spermiogramma :

colore : Avorio
viscosità : regolare
ph 8.3 ( v.r. 7.2 - 8 )
Liquefazione 60 ( v.r. 15 - 60 min )

Valutazione nemaspermica :

volume 5.8 (1.5-3,7 ml )
concentrazione 55 ( 15-73mil/ml )
nemaspermi totale 319 ( 39-255 mil /eiaculato )

motilità nemaspermica dopo 1h

motilità progressiva 55% ( 32-55 )
motilità totale 85 ( 40-61 )
Morfologia
forme tipiche 40 % ( 4-15 )
Spermiocultura negativa

Esame vescicale pre e dopo minzione nella norma.
Non so come sia possibile considerando che dopo l'esame sono andato in bagno altre 4 volte nel giro di 2 ore urinando all'incirca 1,5 lt ( senza assumere liquidi o cibo ).
L'urologo ha solo confermato la cura data in precedenza con cialis e profluss.
Cosa devo fare per risolvere il problema erettivo e minzionale ?( Vado in bagno 20 volte al giorno tranne di notte )