Utente 386XXX
Buongiorno, chiedo una consulenza sulla mia diagnosi: melanoma a diffusione superficiale infiltrante il derma papillare. Non si osserva invasione vascolare. Presenza di regressione (>75%). Presenza di infiltrato linfocitario perilesionale e intralesionale, brisk. Margini liberi.
II livello di clark
spess. breslow: 0,6
mitosi/mm2: 0
pT1a Nx

lesione pigmentata di 1,5x1 cm (A-D) Cute tronco scapola destra.

quello che mi preoccupa è la regressione leggo commenti contrastanti..... cosa posso aspettarmi per il futuro..... ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentilissimo Luigi,
la regressione non influenza la prognosi del melanoma (come l'ulcerazione o le mitosi, che nel suo caso sono assenti). Per molti professionisti la sua presenza può tuttavia essere un fattore che richiede la biopsia del linfonodo sentinella, poiché a livello teorico, la regressione potrebbe ridurre lo spessore effettivo del melanoma.
Dovrà pertanto confrontarsi con i professionisti che la seguiranno per considerare questa eventualità: personalmente credo che ogni caso vada contestualizzato, pertanto non le fornisco una mia opinione ma le espongo solamente considerazioni generali. Resta inteso che dovrà comunque sottoporsi a periodici controlli presso un centro esperto nel follow up del melanoma per almeno 5 anni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto Dottor Brunelli per la spiegazione fornita sulla regressione, ho capito che non influenza la prognosi, ma ancora non ho capito se nel mio caso sia un fattore positivo o negativo...... il mio dermatologo ha stabilito il solo allargamento e seguente follow up, certo il fatto che in teoria la profondità possa essere stata in passato molto superiore a quella attuale non mi lascia sereno e anche la diagnosi con uno spessore di breslow superiore al 1- 2 mm sarebbe stata diversa..... in teoria quindi anche le mitosi oggi assenti potrebbero essere state presenti in passato e quindi il melanoma purtroppo potrebbe aver già fatto danni anche a distanza...... spero di no..... lei cosa pensa del mio esame istologico? Comunque grazie, molto gentile. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Non ha capito bene cosa le ho spiegato, ma è comprensibile dato che la diagnosi comunque può creare ansia. In sintesi la prognosi è legata allo spessore non alla regressione che anzi secondo alcuni è positiva. Se le mitosi non ci sono adesso non c'erano neanche prima. Le raccomando di rivolgersi solo ed esclusivamente agli specialisti che la seguiranno e di non proseguire a cercare consigli o notizie in internet su un argomento così importante. Glielo raccomando.
Cordiali saluti