Utente 357XXX
Gentili medici,
Esattamente un mese fa il mio bimbo di due anni ha riportato un'ustione di secondo grado sul pancino, a seguito di contatto con il bordo di un piatto rovente.
Immediatamente la pelle si è staccata dalla superficie, formando una sorta di bolla allungata, che ad un'estremità si è subito aperta, mostrando la pelle arrossata ed essudante. Abbiamo curato come da istruzioni del pediatra con medicazioni di sofargen e garze di connettivina, fino alla completa riepitelizzazione che è avvenuta a circa due settimane dall'incidente. Dopodiché abbiamo proseguito con massaggi sulla parte con Neoviderm e da circa una settimana, su suggerimento di un altro medico, stiamo massaggiando due volte al giorno con dermatix gel. Al mare mettiamo un cerotto resolve, sempre di silicone, per proteggere la ferita da sole e sabbia. Ho notato tuttavia che la lesione compare più bianca del resto della pelle e con i bordi marroni. Talvolta anziché bianca è rosa (a seconda del caldo, dall'umidità o quando rimuoviamo il cerotto). Non avendo esperienza su questo tipo di lesioni vorrei chiedervi se tratta di una situazione normale.
La parte bianca è da considerarsi una cicatrice permanente o è il nuovo epitelio che al momento ha caratteristiche, consistenza e colore disomogenei rispetto alla pelle integra?Possiamo ancora sperare con non resti per sempre un brutto segno a ricordarci l'accaduto? Ed in ultimo vi domando indicativamente quali sono i tempi di ripresa della pelle. Vi ringrazio perché ho già avuto modo, sfortunatamente, di utilizzare i vostri preziosi consigli per un altro problema.
Cari saluti.
Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
da quello che descrivete la riepitelizzazione è già avvenuta e la parte più bianca è normale, soprattutto se esposta al sole. Come tutte le cicatrici, non avrà mai il colore della restante pelle integra. È comunque fondamentale mettere una crema prottetiva totale se esposizione diretta al sole e rimane il consiglio di eseguire una visita presso il vostro pediatra curante per valutare correttamente gli esiti della pregressa ustione e, se necessario, consultare un chirurgo plastico pediatrico.
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dr Olivieri,
I bordi della lesione che appaiono marroni e lievemente rialzati tenderanno a schiarirsi?
Preciso che la parte non ha mai preso sole, viene sempre coperta con un cerotto. Il colore bruno si è presentato man mano che la ferita guariva.
Avevo avuto modo di leggere che alcune ustioni di 2 grado non lasciano segno ma probabilmente se fosse questo il caso ad oggi non vedremmo già più nulla. O forse gli stadi successivi ad un'ustione prevedono tempi più lunghi?
La ringrazio molto.