Utente 381XXX
Gentile Dottore,
le scrivo perchè volevo chiederle un consulto online.
a gennaio ho avuto I primi episodi di dolore al petto sono andata in ps e mi hanno fatto cardiogramma ed esami del sangue tutto nella norma mi hanno dimesso con diagnosi di reflusso , ad aprile ancora stessi dolori vado e mi dimettono cardiogramma nella norma ed esami anche I dolori continuano ho fatto ecocardiodoppler nella norma se non un lieve rigurgito mitralico<15% , ecocolor Doppler 4 arti nella norma sovraortico nella norma, cardiogramma sotto sforzo nella norma esami del sangue per circolazione nella norma.
sono un soggetto ansioso e ipocondriaco (seguo delle sedute di psicoterapia) . ho lievi problem al tratto cervicale(punta ernia in c7) potrebbero essere loro a darmi questi fastidi al petto?
per quanto riguarda il cuore posso stare tranquilla?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile signora,

lei è un soggetto a bassissima probabilità di aver problemi di angina o infarto (i cui sintomo appunto sono i dolori al torace).

Nonostantre ciò, ha anche fatto esami del sangue e diverse verifiche strumentali (sia con il dolore, sia sotto sforzo) tutte risultate nella norma. Che cosa le ci vuole di più per togliersi la PAURA?

La piccola erni in C7 potrebbe dare dolori alle spalle e al torace, ma i dolori potrebbero essere anche del tutto indipendenti.
Dice che a gennaio hanno ipotizzato un reflusso gastroesofageo: ha provato a fare la terapia per il reflusso e vedere poi come va?


Insista con la psicoterapia, ma si dia anche da fare da sola: quando le vengono questi dolori si dica "So che il cuore non c' entra" e non ci dia peso.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottoressa per la celere risposta.

in effetti più ci penso e piu I dolori si accentuano, come dice lei ho effettuato due cardiogrammi con dolore in atto al ps piu esami del sangue, piu' io ho effettuato gli altri esami.
mi hanno dato la cura con un gastro protettore , la inizio ma non l ho mai finita.

continuero la psicoterapia per cercare di curare la mia ipocondria e l ansia e continuerò a fare palestra anche quando ho il dolore in atto .(trope volte la paura per il dolore mi blocca) ora che anche lei mi dice che il cuore non c'entra.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Faccia anche la cura per il reflusso, però! E per almeno un paio di mesi.
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
grazie 1000!
da oggi ricomincio la cura omepranzolo da 20mg per 14 gg e poi da 10 mg per 10 gg!

e quando arriverà il dolore penserò che il mio cuore è sano!