Utente 389XXX
Salve
Ho 35 anni e mi marito 34. Da circa 6 mesi siamo alla ricerca di un figlio senza successo al momento. Io ho fatto controlli ginecologici di base ma sembrerebbe tutto nella norma
Mio marito ha fatto lo spermiogramma con seguenti risultati
- aspetto liquido seminale: opalescente
- motilità spermatozoi a 2 h: 30%
- corpuscoli prostatici: assenti
- cellule di sfaldamento: rare
- zone di spermioagglutinazione: assenti
- elementi linea germinativa: assenti
- emazie: Assenti
- leucociti: numerosi
- Morfologia spermatozoi giovani: 1%
- Morfologia spermatozoi atipici: 39%
- Morfologia spermatozoi tipici: 60%
- motilità spermatozoi a 4 ore: 10%
- numero spermatozoi per eiaculazione: 15.000.000
- volume: 1 ml
- Fluidificazione: 30 minuti
- Viscosità: nella norma
- Numero di spermatozoi: 15.000.000
- pH liquido seminale: 7,5

Mostreremo il referto al medico curante al suo rientro dalle ferie, a settembre ma navigando un pochino in rete (cosa che so essere sbagliata) mi è parso di capire che c'è da preoccuparsi....

Mi può dire cosa ne pensa?

Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
vi sono alcuni valori non ideali (volume), altri non ben definiti (quantificazione di leuucociti/globuli bianchi). Come di prassi consiglierei l'esecuzione di un secondo spermiogramma, tutto sommato in laboratorio diverso (che osservi gli attuali standard dell'Organizzazione Mondiale Sanità). Ci faccia poi sapere, dopo la visita medica.
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore
pensiamo di eseguire di nuovo l'esame presso l'Ospedale Sant'Andrea di Roma.

Mio marito assume da circa 4 anni paroxetina 20 mg per un problema di ansia
L'anno scorso l'ho convinto a rivolgersi ad uno psicoterapeuta che gli ha diagnosticato il DOC (disturbo ossessivo compulsivo) e ha iniziato un percorso psicoterapeutico con riduzione progressiva della dose fino alla eliminazione. Ma in corrispondenza dell'eliminazione del farmaco gli attacchi di ansia aumentavano di giorno in giorno e in quel periodo abbiamo constatato anche che il volume di sperma diminuiva fino a ridursi ad una goccia! Quindi ha sentito lo psicoterapeuta ed ha ripreso il farmaco
Ora..... secondo lei la paroxetina può essere un fattore "aggravante" per la qualità dello sperma o "migliorativa"?
Possiamo pensare di avere un figlio durante l'assunzione del farmaco o è opportuno attendere che se ne liberi?
è normale che mio marito abbia un'eiaculazione tanto ritardata quando assume il farmaco?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la paroxetina non fa bene ai parametri seminali. Questi genericamente migliorano dopo cirvca 2 mesi dalla sospensione del farmaco.
Anche l'eiaculazione ritardata è verosimilmente legata all'assunzione di paroxetina.
[#4] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore
ora ripetiamo lo spermiogramma e vediamo

grazie ancora
[#5] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
gent.mi dottori
vi aggiorno sull'ultimo spermiogramma effettuato da mio marito presso la struttura pubblica suggerita dal medico curante a seguito del precedente fatto nel mese di agosto.

Volume: 2.9 ml
pH: 7.4
aspetto: proprio
viscosità: nei limiti
fluidificazione: fisiologica

NUMERO SPERMATOZOI
concentrazione per ml: 24.000.000
totale per eiaculato: 69.600.000

MOTILITA' SPERMATOZOI
Rettilinea veloce: 1h: 9% 3h: 5%
Rettilinea lenta: 1h: 10% 3h: 7%
Discinetica: 1h: 10% 3h: 12%
Non progressiva: 1h: 8% 3h: 7%

MORFOLOGIA SPERMATOZOI
Forme tipiche: 26%
Forme atipiche: 74%
Osservazioni: teste a punta, teste amorfe, colli angolati, forme composite.
Elementi linea germinativa: -
Leucociti: 1.400.000
Emazie: -
Zone di spermioagglutinazione: -
Cellule epiteliali di sfaldamento: rare
Corpuscoli prostatici: numerosi
Giorni di astinenza: 4

Il medico ha prescritto a mio marito un antibiotico (BASSADO) ed un integratore (PROSTA MU)

Francamente però abbiamo deciso di rivolgerci ad uno specialista prima di intraprendere qualsiasi cura visto che il risultato non ci è sembrato incoraggiante. Nel frattempo abbiamo seguito i consigli del ginecologo, avuto rapporti mirati ogni 2 giorni nella settimana di "fertilità" individuata anche con l'ausilio di test di ovulazione, misurazione della temperatura basale, ecografie mie.... ma niente... ormai sono otto mesi di tentativi super mirati non andati a buon fine e vista la mia età (35 anni) non ce la sentiamo di procedere così a tentoni.
Mio marito nel 2011 ha sofferto di una lieve prostatite all'epoca curata, ha fatto una visita specialistica in ospedale a giugno perché avvertiva fastidio alla minzione ma dagli esami effettuati, incluse analisi del sangue, non era risultato alcunché per cui eravamo relativamente tranquilli.... Poi questi due sperimiogrammi ci hanno "preoccupato" un poco... il primo ok, condotto presso una struttura che non esegue l'esame secondo le linee guida dell'OMS e il secondo presso l'Ospedale Sant'Andrea di Roma. Nel frattempo mio marito continua ad assumere la Paroxetina (10mg al giorno)
Nell'attesa di individuare uno specialista in zona e conoscere il suo parere vi sarei grata se voleste darmi un'opinione sul referto che vi ho riportato.

Grazie mille per l'attenzione che vorrete dedicarci.
[#6] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Nessun dottore può rispondermi???
[#7] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Nessuna risposta????