Utente 391XXX
Gentili dottori,

Il mio compagno ha effettuato uno spermiogrammma con risultati un po deludenti. Stiamo partendo per le vacanze e al ritorno andrà a fare una visita da un andrologia. Essendo, come la maggior parte delle donne, piuttosto apprensiva, vorrei nel frattempo un parere sulla situazione.
Il campione è stato raccolto nel laboratorio di analisi e risultati sono i seguenti:
-------------------------------------------
Esame esito U/M Int. Riferimento
Volume 6.5 ml 0.2/6.6
Viscosità aumentata
N°nemaspermi 20.000 mm 40-120 mila

VALUTAZIONE DELLA VITALITÀ

dopo 1 ora 55% 70%
dopo 2 ore 50% 55%
dopo 4 ore 40% 50%
dopo 6 ore 35% 46%

FORMULA NEPASPERMATICA

forme normali 56% 31%-98%
forme appuntite 34% 00%-59%
forme arrotondate 3% 00%-09%
forme doppie 3% 00%-17%
forme iper-ipotrofiche 2% 00%-08%
forme amorfe 2% 00%-12%

Ossevazioni:
movimenti postero-anteriori particolarmente rapidi
Reazione alcalina
Alcuni leucociti
Hb presente ++
Alla seconda ora fluidi fluidificazione completa.
------------------------------------------

Dai risultati sembra esserci un'nfezione?
Ci sono margini di miglioramento dello spermiogramma?
Come è la situazione complessiva?
Potrebbero esserci molti problemi di concepimento?
Per completezza aggiungo che lui ha 34 anni, fa regolarmente attività fisica, non fuma, beve raramente, mangia pochissima frutta e verdura (impossibile fargli cambiare abitudini) fatta eccezione per frutta secca con guscio. Infine la settimana prima delle analisi ha avuto una reazione allergica cutanea al salmone. Quando ha prelevato il campione aveva appena interrotto gli antistaminici.

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.
Cordiali saluti.




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,la presenza di una viscosità aumentata e di emazie nel liquido seminale,peraltro poco attendibile in quanto non rispetta i criteri consigliati dal WHO,può fare intuire la presenza di uno stato flogistico che va diagnosticato da uno specialista.L'alimentazione non gioca un ruolo decisivo,analogamente alla precedente assunzione di antistaminici.Ci aggiorni dopo la visita andrologica,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la tempestiva risposta.

Il mio ginecologo, che aveva consigliato lo spermiogramma e al quale avevo inviato le analisi per un parare, ieri sera mi ha risposto suggerendomi l'uso di myo-inositolo e L-carnitina per un paio di mesi e spiegandomi che, data la reazione alcalina e l'assenza di fastidi o disturbi di altra natura, non dovrebbero esserci infezioni. Ha concluso dicendo che la visita andrologica per ora non è necessaria. Il mio compagno, essendo refrattario a queste cose, come la maggior parte degli uomini, ha preso la palla al balzo. Quindi alla fine ho dovuto patteggiare: seguirà la cura per un mesetto e mezzo e al termine farà dinuovo lo spermiogramma. In caso di mancato miglioramento ha promesso di andare da un andrologo. Sembra ragionevole?

Mi rimangono qualche preoccupazione e un po' di dubbi.


1) Come tamponare un eventuale stato flogistico?
Se c'è qualche infezione in atto lasciarla così non credo sia una buona cosa. Lo stesso vale per un'infiammazione. Sotto suggerimento del mio erborista aggiungerei un integratore a base si ribes nigrum, cramberries, uva ursina e orthosiphon. Certo è una cura tampone piuttosto blanda, ma credo, tutto sommato, innocua. Cosa ne pensa?


2)L-carnitina o N-acitil cisteina?
Leggendo gli articoli, per altro molto interessanti, su questo portale, mi sono imbattuta in uno del Prof. Lamberto Coppola http://www.medicitalia.it/lambertocoppola/news/3196/Sperma-denso-e-vischioso-ecco-cosa-fare in cui citava (senza specificarne il nome) un integratore a base di Myo-inositolo e N-acetil cisteina (NAC) per migliorare la viscosità dello sperma. Forse sarebbe in caso di usare questo al posto del L-carnitina?


3)
Ci sono molti intagratori che contengono questi principi attivi e non saprei quale comprare (il mio ginecologo è stato un po' vago). Tra i tanti ho visto questi:

- Andrositol Plus: Myo-inositolo, N-Acetil Cisteina, Vitamina E, L-Carnitina, L-Arginina, Acido Folico e Selenio.
- Chiroman Nac: Omega3 (150 mg) Superossidodismutasi (150 mg) D-chiro-inositolo (50 mg) Astaxantina (16 mg) Acido folico (200µg) Zinco (10mg) Selenio (80µg)
- Fertiplus: NAC, Acido Alpha lipoico, Selenio, Zinco

* Del primo non trovo la quantità dei principi attivi per dose. Per altro contiene vitamina E (suppongo tocoferoli e non tocotrienoli) che tende ad accumularsi e non sapendo le quantità, la cosa non mi piace molto. Per il resto sembra abbastanza completo.
* Al secondo manca la L-carnitina. Il dosaggio dell'inositolo sembra basso, ma è D-chiro-inositolo e non so bene che differenza ci sia (a parte il fatto che mi sembra di aver capito che sono isomeri). Contiene superossidodismutasi che è un ottimo antiossidante e Astaxantina, antiossidante anche questo, che sembra migliori la mobilità degli spermatozoi (ma servono in questo caso?)
* Il terzo contine in pratica solo NAC (non so in che quantità) e l'acido Alpha lipoico, antiossidante forse non necessario.

Per caso potrebbe indirizzarmi in qualche modo? Perché trovo il tutto un po' troppo intricato per me. Capisco la necessità di una visita e concordo, nell'attesa però e non mi sento proprio di scegliere un integratore a caso. Preferirei fare qualche cosa di sensato.

Grazie mille per la pazienza e la disponibilità.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se il ginecologo possiede qualità taumaturgiche,riuscendo a porre una diagnosi senza visitare il Paziente,noi,da questa postazione telematica,non possiamo contraddirlo e ci limitiamo a sottolineare come,in genere,in medicina,si pone prima la diagnosi e poi si prescrive una terapia.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Capisco bene il suo punto di vista e non era mia intenzione contraddirla. La ringrazio nuovamente per l'attenzione prestatami.

Cordiali saluti,
Utente 391462
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nessuna contraddizione.Buona domenica.