Utente 197XXX
salve buongiorno dopo lunghi periodi di fascite plantare cronica dovuta alla mia postura e infiltrazione di cortisone al piede piu' plantare riesco in linea di massima ma non del tutto il fastidio al piede ..premetto che sda circa 3 mesi che faccio uso di plantare comunque un giorno mentre ero in ferie non usando il plantare ho avuto un forte dolore alle dita del piede niente a che vedere con i dolori di fascite palntare ,ricorro ad ecografia dove esce questo esito: non si evidenziano lesioni a carico dei flessorio segno di fascite palntare,unico reperto degno di notae' la presenza di area ipoanecogena di 3 per 5 mm al flessoredel secondo ditoin corrispondenza dell'articolazione metatarsofalangea da tenosivite....cosa devo fare? e' u discorso di plantare o ortopedico GRazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

per la teno-sinovite, può fare una terapia con laser + ultrasuoni oppure una infiltrazione locale di steroidi.

Buona giornata.