Utente 276XXX
Buongiorno,
Scrivo nuovamente per chiedere un consulto a questa community di medici veramente utilissima.
Vorrei avere un chiarimento.
Come si evince anche dai mie precendenti consulti sono una persona molto ansiosa, ma davvero anche molto sfortunata.:-)
Ho intrapreso una relazione stabile, e finalmente sono riuscito a risolvere in parte la mia fobia delle malattie e delle gravidanze affidandomi all'uso del profilattico e alla fiducia verso la mia partner fissa.
Praticamebte due giorni fa, lei mi ha praticato del sesso orale, senza l'uso del profilattico. Il giorno successivo peró, ha cominciato ad avvertire un po' di bruciore al labbro, e quindi a due giorni dall'atto sessuale, è uscito fuori un modesto herpes sul labbro (lei ha applicato un po' di crema apposita).
Lei mi ha tranquillizzato dicendo che se al momento del rapporto orale non c'era alcun sintomo, è impossibile che mi abbia contagiato nulla, ma io so che esiste lo shadding.
Quindi dottori, vi chiedo se un rapporto orale ricevuto 24 ore ( circa) prima della comparsa dei primi sintomi di herpes mi pone a rischio di aver contratto l'herpes genitale.
Se si, cosa posso fare per limitare i danni?
E poi, in ultimo, un malato di herpes genitale è destinato ad avere solo rapporti protetti anche con la propria moglie e a manifestare spesso i sintomi?


Scusatemi ma sono davvero molto paranoico e mi sembra capitino tutte a me.
So di essere un ragazzo responsabile e che tutto sommato non sarebbe la fine del mondo un simile malanno, ma alla mia età, mi sono stufato di essere paranoico e perseguitato dalla sfortuna

Anche perché ho un vita sessuale molto ridotta è limitata ad un unico partner e non ho mai avuto rapporti sessuali non protetti, se non quelli orali con la mia partner fissa.

Grazie
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si il rischio si pone per via dello shadding asintomatico.
Non si fasci la testa prima di romperla: in caso di herpes genitalis il venereologo le prescriverà farmaci di ultima generazione molto attivi in pochi giorni.
Carissimi saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. Laino.
Le porgo un ulteriore domanda.
Secondo la sua eaperienza, l'esposizione in queste modalità, espone ad un contagio molto probabile o solo possibile?
Non posso fare nulla per prevenire i danni?
[#3] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Inoltre sono quasi certo che nei momenti di coccole mi abbia baciato con le labbra gli occhi.
Sono davvero imparanoiato.

Rischio alto anche per gli occhi? Come potevo sapere che le sarebbe venuto l'herpes? Chi è affetto da herpes deve vivere quindi come un appestato perché potrebbe inconsapevolmente con un bacio sul viso, causare un herpes oculare?

Scusate, dato che sono molto responsabile e non ho bisogno di essere terrorizzato inutilmente, in attesa di rivolgermi ad un medico in carne ed ossa, mi potrebbe gentilmente indicare i reali rischi di contagio nel mio caso, è comunque in generale, la facilità con cui si contrae tale virus?

Rischio quindi herpes oculare, labiale e genitale perché ho avuto dei rapporti intimi con la mia compagna, il giorno prima ch manifestasse sintomi di herpes?
Oppure rischio solo quello genitale e labiale visto l'intensità del contatto?

Ho per giunta una prostatite cronica, la mia vita sessuale è sempre più compromessa.
Nell'attesa di rivolgermi ad un medico venerologo dal vivo, la ringrazio per la pazienza
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Diciamo che esiste un rischio limitato per un herpes simplex nella sede
Di contatto. La cheratite erpetica è altra cosa. Non ci pensi.
Saluti
Dr Laino