Utente 134XXX
Buongiorno, nel 2012 sono stata operata per un prolasso rettale di 8 cm, e
mi hanno fatto una retto-sigmoidectomia.
Mi hanno detto che mi hanno inserito due protesi, una a destra e una a sinistra,
per tenere sollevata la retina che impedirebbe all'intestino di scendere ancora.
Purtroppo da allora io ho dolori addominali cronici, che a volte sono vere e proprie coliche.
La pancia si è gonfiata tantissimo ed è molto dura.
Non potrebbe essere una conseguenza dell'ntervento, tipo un'aderenza o qualcosa di simile?
Il mio medico mi ha suggerito di ricontattare chi mi ha operata, ma dall'esterno cosa può capire il chirurgo?
Un'ecografia addominale potrebbe rivelare qualcosa?
Vi ringrazio moltissimo per ciò che potrete dirmi..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la visita dello specialista è necessaria, per decidere gli esami più appropriati da eseguire. L'ecografia ritengo che non aggiunga molto, ma essendo un esame non invasivo, può farlo.
Saluti