Utente 355XXX
Salve! Cinque giorni fa ho estratto il dente del giudizio superiore destro in seguito a dolori molto forti che portavo avanti da due giorni e che mi prendevano anche il dente del giudizio inferiore destro. Una volta appurato che il problema era a quello superiore il dentista me lo ha estratto in due minuti e molto semplicemente, con due punti di satura e prescrivendomi antibiotico e colluttorio con clorexidina. Già dal secondo giorno il dolore era sparito senza nemmeno la necessità di antinfiammatori e parlavo e mangiavo bene, ma mi sono comparse delle fitte molto forti che si concentrano nell'area del dente estratto e si irradiano fino alla mandibola e alla tempia, comprendendo anche il dente del giudizio inferiore, alterno però queste fitte dolorose a momenti in cui sto perfettamente e di notte riesco sempre a dormire benissimo senza avvertire alcun fastidio.A cosa può essere dovuto? Il dentista mi ha detto di aspettare e avere pazienza ma a distanza di 5 giorni dall'intervento non noto nessun miglioramento e dubito queste forti fitte siano solamente associabili ai "punti che tirano" o alla cicatrizzazione.
Ringraziando, saluto molto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, le possibilità sono 3:
1) dolore post estrattivo, normale possibile decorso : passerà in qualche giorno.
2) poiché il dolore si irradiava a entrambi gli ottavi, può essere sostenuto dall'inferiore
3) non era e non è legato agli ottavi, ma ad una problematica gnatologica, cioè prevalentemente a carico dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Per dirle di più bisognerebbe poter esaminare direttamente il caso e le radiografie.
Cordiali saluti ed auguri.
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio infinitamente per la risposta così esaustiva e immediata! Lunedì andrò a togliere i punti sperando che durante questo fine settimana le cose si sistemino.
Avevo escluso la seconda possibilità poiché di notte dormivo serenamente a differenza dei giorni prima dell'estrazione in cui il dolore era ancora più fastidioso da sdraiata, e non pensavo potesse trattarsi dell'ATM perché non ho mai accusato difficoltà a carico della mandibola nella masticazione o nei movimenti e tantomeno mal di testa, ma grazie per avermela fatta riconsiderare.
La ringrazio ancora infinitamente e incrocio le dita che si tratti semplicemente della prima possibilità da lei citata che avevo del tutto escluso a causa dei cinque giorni ormai trascorsi. La saluto augurandole buona giornata!