Utente 397XXX
Buongiorno egr. Dottori,di seguito il mio "problema".

Sabato scorso ho avuto un rapporto protetto (sin dall'inizio) e non completo,abbiamo smesso dopo due minuti scarsi perché lei non stava benissimo.
La mia precedente eiaculazione credo sia avvenuta più o meno 8 ore prima,e sinceramente non ricordo se ho urinato in quell'arco di tempo o meno (di sicuro ho fatto una doccia e ho lavato anche il glande).
Detto questo,se le mie dita,nello srotolare il preservativo,si fossero contaminate dall'eventuale liquido pre eiaculatorio (non ricordo se ne avessi sinceramente),dita che poi ovviamente hanno toccato esternamente il preservativo per srotolarlo..mi spiegate tecnicamente perché un'eventuale gravidanza in queste modalità sarebbe da escludere? Sempre se sia da escludere,spero!

Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dinamiche complesse quelle narrate ma che viste da questa prospettiva non sembrano drammatiche; tenga poi presente che il preservativo di solito è lubrificato con creme spermicide.

Detto questo comunque, viste le sue ripetute ed un pò eccessive paure ed ansie contraccettive, sviluppate in diversi post, forse bisognerebbe studiare con la sua ragazza, se relazione fissa e stabile, di cambiare strategie contraccettive.

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottor Beretta. Come sicuramente può notare negli ultimi cinque anni non ho più posto domande del genere visto che ho capito che più di pericoli concreti le mie erano solo paure infondate. E se ho voluto ricontattarvi è sicuramente per il fatto che questo è stato un rapporto occasionale,visto che la partner della quale parla lei non è più la mia partner da qualche anno. Sicuramente è per questo che si è ripresentata la "paura".
Detto ciò,può dirmi tecnicamente perché posso stare tranquillo? Mi ricordo che il dott. Cavallini se non erro scrisse che al massimo gli spermatozoi in uretra possono vivere 5 ore,il mio rapporto all'incarica c'è stato a 7/8 ore dall'ultima eiaculazione..anche per questo?
Sarebbe un bell'aiuto per me. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Oltre alle considerazioni del collega Cavallini pensi sempre al fatto che generalmente, come già dettole prima, un preservativo è lubrificato con creme spermicide e quindi difficile per uno spermatozoo sopravvivere a tale contatto.
[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore. Credo che un altro punto sia anche quello che,se mai ci siano stati spermatozoi che dalle mie dita sono andati a contatto con l'esterno del preservativo,questo darebbero stati un numero veramente irrilevante a dispetto di quelli che si trovano in un vero e proprio eiaculato. Per non parlare della loro capacità di movimento e fecondazione quindi,viste le diverse ore passate in uretra o magari sul glande,ambienti per loro di sicuro sfavorevoli. Dico male?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

certo e poi forse non ci siamo capiti ma il lubrificante, con relativo spermicida, si trova all'esterno e all'interno del preservativo.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Ne terrò conto.
Ritiene quindi che,dopo quanto elencato,non ci siano le condizioni per una gravidanza?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Condizioni molto improbabili!