Utente 380XXX
Buongiorno,
a seguito di un periodo molto stressante che continua tuttora a causa di una gravidanza che non arriva, da circa un anno soffro di verruche piane su volto, sono stata da tre dermatologi e la cura che mi è stata data è tretinoina da applicare la sera fino a completa guarigione, e un immunostimolante a cicli di 10gg al mese per tre mesi(macrocea). A seguito di questa terapia si verificano sporadicamente dei miglioramenti ma comunque le verruche non se ne vanno. La scorsa settimana ho deciso di provare una cura omeopatica a base di thuya e un immunostimolante naturale (immuno mix): in farmacia mi hanno consigliato una sola dose di thuya 200ch dopodiché mi hanno consigliato di andare da un chirurgo plastico per fare dermoabrasione. Vorrei un consiglio sulla somministrazione della thuya: prendere solo una dose o in caso più dosi da 200ch? Preferirei risolvere questo problema in maniera non chirurgica se possibile....e tenere la chirurgia come ultima possibilità.
grazie per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
non siamo omeopati quindi nessuno di noi è in grado di risponderle.
Quello che le posso consigliare da dermatologo "tradizionale" è di avere pazienza perché le verruche piane se ne vanno da sole, in un periodo più o meno lungo, senza lasciare esiti. Se invece le tratta con metodi cruenti possono peggiorare (per il noto fenomeno di Koebner) e lasciare esiti permanenti.
I trattamenti che le hanno dato i dermatologi li condivido.
Cordiali saluti