Utente 400XXX
Salve vi espongo il mio problema è iniziato a settembre è durato tutto ottobre per poi attenuarsi si può dire del tutto a novembre ed è ricomparso a inizio dicembre ed è ancora presente.

Mi interesserebbe avere un parere anche da altri medici per indirizzarmi su come procedere per la diagnosi.

Allora iniziato tutto con sintomi simili alla mononucleosi: mal di gola, forte stanchezza, sensazione di avere la febbre alta ma quasi mai oltre i 37, mal di testa, fastidio al petto sensazione di dovere tossire per sbloccare i polmoni dal catarro ma la tosse è secca e non c'è traccia di catarro nella tosse ma solo alla mattina ma proveniente dalla gola molto a volte molto scuro, nausea, brividi di freddo, nodo alla gola, linfonodi collo e sotto la mandibola gonfi, sensazione come se si ha l'influenza ma senza influenza, tutto questo per settembre e ottobre dove il mio medico mi ha fatto fare esami del sangue per la mononucleosi e altre malattie infettive ma Tutte negative gli unici valori fuori norma linfociti leggermente più alti 49.1 valore max 45.0 e IgG per citomegalovirus 28,00 positivo superiore a 6.

Poi ho fatto una visita dall otorino a inizio dicembre per il mal di gola, ed è emerso che ho una rinofaringite cronica con scolo retro nasale da reflusso Gastrico.
Mi dà da prendere omeoprazolo per 30 giorni e gastrotus.

A novembre non ho avuto problemi.

Da dicembre rinizia tutto questa volta con molto più fastidio al petto tutta la zona dei polmoni con fitte nella zona alta del petto destro, mi sento come se avessi i polmoni infiammati e nei giorni che ho più fastidio mi si alza la temperatura fino a 37 normalmente la mia temperatura è sui 36,
In più mi sento come se dovessi tossire per liberare i polmoni da qualcosa non ho tosse a volte qualche colpetto il più delle volte sono io che tossico per cercare di togliere questo fastidio al petto che è sempre presente più durante la respirazione, ho provato ad andare a correre per vedere se avvertivo altri sintomie dopo un po ho iniziato a avere fitte al petto destro sia inspirando che espirando poi scomparse, ma non mi sembrava di essere più affannato del solito.
Indi più ho sempre la temperatura sui 37 mal di testa stanchezza mal di gola e nodo alla gola e a volte alla Mattina raschiando la gola sputo del catarro a volte metà giallo marrone scuro a volte più chiaro con piccole puntine rosse, mi è capitato qualche volta tossendo forte per cercare di togliermi questo fastidio al petto di espettorare poco catarro con tracce grigio nere.
Sono stato dal medico e ascoltando i polmoni non ha trovato nessun rumore però mi ha fatto fare una rx torace che è risultata pulita, secondo lui può essere una tracheite mi ha prescritto un antibiotico per una settimana e aerosol per 10 giorni ma la situazione non è migliorata, anzi il fastidio al petto sembra essere aumentato negli ultimi giorni, così come il mal di gola.

Potete consigliarmi come procedere per capire di cosa si tratta

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Capisce bene, e me ne dispiaccio, che per porre una diagnosi lei va visitata e io non posso farlo.
Tuttavia se lei è portatrice di un importante reflusso, sicuramente il sangue proviene da una forte irritazione acida delle alte vie respiratorie.
Posto che il reflusso andrebbe accertato con EGDS, la sua terapia è insufficiente, perchè per almeno un mese lei necessita di associazione di un valido IPP a dosi piene, la mattina 20 min prima di colazione, associato a un gel di alginato di sodio (Gaviscon Advance per es) di sicura e dimostrata efficacia da prendere dopo i pasti e prima di mettersi sdraiata.
L'attuale febbricola con senso di bruciore retrosternale (ai polmoni) è verosimilmente ascrivibile a una sovrapposizione batterica su una mucosa irritata dall'acido gastrico o ad una sindrome influenzale.
Ne parli con il suo curante e se lo desidera mi faccia sapere.
Cari saluti,
Dr. Caldarola.