Utente 401XXX
Gentili Dottori,

Vorrei avere un consulto medico inerente al mio problema : da circa un anno soffro di un drastico calo nelle erezioni,insieme al calo del desiderio ed eiaculazioni sempre più' scarse in quantita' e con liquido seminale "denso".
Il tutto risulta essere comunque asintomatico,nel senso che non ho mai avvertito particolari problemi o fastidi alle zone interessate.
Ho svolto anche alcuni esami come ad esempio Test di Stamey - risultato negativo - e alcuni controlli alla prostata.
Il mio ultimo valore di testosterone era di 3.2 ng/ml.

Vorrei chiedervi quali possano essere le cause di tali sintomi,e il perche' soprattutto di eiaculazioni sempre più' scarse e difficoltose. Quali esami potrei effettuare per investigare meglio il problema? E' ancora una volta il tadalafil l'unica cura pertinente alla disfunzione erettile ?

Grazie.

Cordialmente,
G.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere il tadalafil che non è la panacea di tutti i problemi legati ad una disfunzione erettile.

Ora è bene sentire in diretta un esperto andrologo con chiare competenze sessuologiche.

Sulle cause e i sintomi legati al suo problema sessuale le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la disfunzione erettile non é una malattia ma,bensì,un sintomo.Dal suo post si evince come abbia sofferto di prostatitei,che ha richiesto approfondimenti urinari e strumentali,quali l'ecografia prostatica.La prostata,com'è noto,secerne circa il 50% del liquido seminale che ci fa notare essere diminuito nel volume.Il desiderio sessuale é legato all'equilibrio degli ormoni sessuali, ed i valori del testosterone riportati sono al limite inferiore della normalità.
L'ottenimento ed il mantenimento dell'erezione sono legati ad un buon afflusso ematico,e lei ci fa intendere di aver risposto al tadalafil,che é un vasodilatatore.
Alla luce di queste valutazioni,credo che convenga seguire i consigli dell'andrologo di riferimento.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimi,

Grazie per le risposte.
Concordo infatti che il tadalafil non rappresenta la soluzione ai problemi di DE.
Diffatti nonostante mi sia stato prescritto non l'ho mai assunto sperando in un miglioramento graduale.

Quello che ho potuto notare,e'stato che dalla ecografia era tutto regolare, (compreso il valore del PSA),ma al tatto la prostata risultava dolorante.
Potrebbe trattarsi di prostatite non batterica - di tipo cronico? Dico non batterica perche' il test di Stamey ha dato esito negativo sul secreto prostatico. Quali ulteriori esami potrei effettuare?

Inoltre, qual'e' la correlazione tra bassi livelli di testosterone e prostatite?Sono la concausa l'uno dell'altro?
Quali sono le cause di bassi livelli di testosterone? Ho un'alimentazione sana ,non fumo e non bevo alcolici.

Grazie ancora.
Cordialmente,
G.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

nessuna correlazione diretta tra testosterone basso e infiammazione della prostata.

Sulle cause complesse e molteplici che possono determinare "bassi livelli di testosterone" deve sempre sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.