Utente 401XXX
Buongiorno, sono alla 10 settimana di gravidanza ed ho una ciste pilonidale sacrococcigea che si è infiammata.. Ho usato la pomata gentamicina e betametasone che mi hanno detto non provoca danni al feto..sto evitando di prendere antidolorifici..cos'altro posso fare/prendere per bloccare l'infiammazione?
Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
è molto importante tenere sempre pulita la ferita e se necessario anche eseguire degli impacchi locali. Tra gli antidolorifici, in considerazione del suo stato di gravidanza, può certamente assumere del Paracetamolo.
Cordiali saluti e tanti auguri per la sua gravidanza.
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della risposta... Ho iniziato ad effettuare bagni con sale e tea tree per evitare antibiotico.Sta iniziando a salire la febbre..potrebbe essere dannosa per il feto?
Nel caso "scoppiasse" posso Cmq evitare l'antibiotico? Naturalmente pulendo bene la ferita da eventuale pus interno..
Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
La febbre potrebbe essere causata dall'infezione a carico della cisti (ascesso). In questi casi, potrebbe essere utile la terapia antibiotica, previo consulto con il suo medico curante. Mentre in caso di drenaggio spontaneo dell'ascesso, con fuoriuscita di materiale purulento, saranno necessarie delle quotidiane medicazioni per mantenere pulita la ferita.
Cordiali saluti.