Utente 346XXX
Egregi dottori vorrei chiedervi una cosa riguard un sintomo avuto da mio padre 47 anni a lavoro oggi: praticamente quando è tornato a casa da lavoro mi ha riferito di aver accusato un dolore al petto però non mi ha detto ne la durata ne l intensita e neanche io gliel ho chiesto mi è sfuggito dalla mente, il suo èun lavoro molto faticoso(provato personalmente) in una fabbrica dove si va avanti e indietro per ore e ore e bisogna talvolta alzare anche dei pesi, adesso non so se possa centrare ma gia due suoi colleghi ella stessa età piu o meno hanno avuto un imfarto e non vorrei che mio padre possa essere il terzo, unico dettaglio che mi ha dato mio padre è che questo dolore al petto lo ha avuto durante la pausa quindi dopo lo sforzo e a riposo sostanzialmente. Adesso la mia domnda è questa: può aver avuto un principio d infarto o un angina pectoris o può essere anche un dolore di non rilevante importanza? Mio padre è sovrappeso ma non soffre di pressione alta. Sono molto preoccupato, dopo cercherò di farmi dire più dettagli possibili. Spero in una vostra risposta. Cordialitá.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cosa piu intrlligente da fare é avvertire il suo medico curante ed eseguire per cominciare un ecg
arrivederci

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dottore la ringrazio per la risposta, volevo avvisarLa che mio padre mi ha riferito che il dolore è durato pochi minuti e che gli è passato avendo fatto delle eruttazioni. Secondo il mio più che ignorante parere è che si potesse trattare di un problema gastrico ma ovviamente non essendo nessuno chiedo a Lei se la mia ipotesi potesse essere corretta. Certo di una Sua risposta La ringrazio anticipatamente. Cordialitá.
[#3] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dottore la ringrazio per la risposta, volevo avvisarLa che mio padre mi ha riferito che il dolore è durato pochi minuti e che gli è passato avendo fatto delle eruttazioni(aveva appena mangiato i seguenti pasti:un panino una mela ed un caffè). Secondo il mio più che ignorante parere ho ipotizzato che si potesse trattare di un problema gastrico ma ovviamente non essendo nessuno chiedo a Lei se la mia ipotesi potesse essere corretta. Certo di una Sua risposta La ringrazio anticipatamente. Cordialitá.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È molto probabile ciò che dice
Ma eseguire un ecg non ha mai fatto male a nessuno
Arrivedeci

[#5] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dottore mi ero dimenticato prima di ringraziarLa per il consiglio di eseguire un ecg che eseguiremo si spera durante lo stesso mese di febbraio magari andremo per via privata cosi per sicurezza e tranquillita di tutti, La ringrazio anche da parte di mio padre anche per l ultima Sua risposta, ci ha tranquillizzato molto avere un riscontro positivo riguardo la mia ipotesi, e La ringraziamo anche per la celerità nelle risposte e per la velocità con le quali esse sono arrivate. Le auguro buona serata a Lei e famiglia. Cordialità.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo motivo di andare privatamente
La sanità pubblica ha cardiologi eccellenti dai quali
Imparano i cardiologi privati
Arrivederci

Cecchini