Utente 395XXX
Non mi riconosco più . Ormai va avanti da settimane : dolore al petto , oppressione al centro e affaticamento , sempre debole e stanca . Non riesco a fare 10 metri di corsa che ho il fiatone e mi manca l'aria , inoltre il dolore è perenne al braccio ed alla spalla sinistra , come una contrattura .
Ho fatto ecg, eco e ecodoppler , holter e tutto bene . Da giorni invece ho scariche di extrasistole e livello dello stomaco ( dove le percepisco) e mi manca L aria .
Non so più cosa pensare ... Ho il terrore del infarto anche perché questi sembrerebbero segni premonitori . Ho fatto esami trigliceridi , colesterolo , omocisteina, cbk, lipoproteine e lipoproteine deidrogenasi è tutto apposto , test di dimero tutto bene .
Non so più cosa fare , non so se questi esami siano insignificanti poiché le coronarie di vedono solo con angiografia ed ovviamente non posso farla a 20 anni ...inoltre leggo di morti di giovani anche alla mia età per infarto è davvero non riesco a capirne i motivi , una donna è morta perché l'ecg non ha registrato L infarto . Com'è possibile ? Ma con è possibile morire così giovani senza patologie ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente, mi sbaglierò poichè non la conosco, ma analizzando anche le sue precedenti richieste personalmente ritengo che lei non abbia nulla di cardiologico, mentre appare evidente una personalità ansiosa che potrebbe giustificare molti dei suoi sintomi. Quindi il mio consiglio è di rivolgersi a uno psicoterapeuta.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio della risposta , ma proprio non va e non capisco .
Io credo che la mia ansia sia dovuta al fatto i non riuscire a mettere un fine a questa situazione .
Esco , sono fidanzata , lavoro e cerco di svagarmi ma le cose non vanno e non cambiano .
Prima ero a lavoro ed ho avuto in extrasistole fortissima , tanto forte da prender il braccio , come se tutto il braccio avesse pulsato insieme all extrasistole , ma è mai possibile ?
Ormai sto talmente male che la mia qualità di vita è diminuita e peggiorata , avevo dei sogni ed un futuro davanti a me ed ora non lo so più . Ormai sono tentata dal richiedere L angiografia una volta per tutte ma non so se si possa fare ... C'è un iter ?
Intanto sono andata da un gastroenterologo il quale mi ha prescritto una gastroscopia a causa di un problema allo stomaco di cui non riesce a capire L entità e la gravità della situazione , la farò il prima possibile . Mi ha spiegato che il cuore risente dello stomaco ,
Ma un extrasistole che prende il braccio davvero non so come spiegarla ... L'affaticamento , la continua tachicardia ( non tanto tachicardia ma palpitazione, ho un continuo avvertire del mio battito anche se non tocco il polso o la costola sinistra ) e un peso tra petto e addome . Non ce la faccio più .
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, ascolti i nostri consigli, altrimenti è un'inutile perdita di tempo per lei e per noi...
Il suo problema non sono le rare extraistoli o la sua tachicardia...ma la causa che nel suo caso con alta probabilità è legata al meccanismo ansiogeno secondario alla paura di avere problemi cardiaci.
Saluti