Utente 402XXX
Buongiorno

Sono un ragazzo di 25 anni che da più di 2 anni soffre di herpes labiale ricorrente (più di 10 manifestazioni al mese).

In questi due anni mi sono sottoposto alle visite di diversi dermatologi, che mi hanno prescritto varie cure (aciclovir, valaciclovir, cure omeopatiche a cure a base di immunostimolanti).
Sempre su consiglio dei medici ho fatto vari esami del sangue, finalizzati a valutare le condizioni generali e in particolare delle difese immunitarie, ma nessun valore è risultato fuori norma.

La mia principale dermatologa di riferimento mi ha sconsigliato di assumere antivirali e di provare con immunostimolanti.
Ho iniziato assumento PHARCOS IMMUNACTIVE in fiale, una al giorno per 3 mesi. In questi 3 mesi non ho avuto nessuna eruzione.
Successivamente, neanche 2 giorni dopo avere sospeso l'assunzione delle fiale, sono tornati 2 sfoghi.
La dermatologa mi ha consigliato quindi di continuare per altri 2 mesi.
Dopo questi due mesi la situazione è tornata punto e a capo.
Ad oggi sono 2 anni che assumo immunostimolanti (immunactive per il primo anno, HERPESTOP in compresse per il secondo e tutt'oggi), e non appena sospendo anche per un paio di giorni l'assunzione l'eruzione di un herpes nella zona intorno alle labbra è assicurata.

Le mie domande sono due

- Il motivo per cui sono restio ad assumere antivirali è perché nella mia vita ho assunto già molti medicinali a causa di problemi dermatologici (es. AISOSKIN in adolescenza) e preferirei evitarne altri. Ma anche l'idea di assumere immunostimolanti a tempo indeterminato/a vita non mi piace. Vorrei chiedervi dunque se, a vostro parere, vista la mia situazione, convenga provare con aciclovir o valaciclovir e se ci sono speranze di miglioramento.
- Premettendo che: non mi ritengo particolarmente stressato, le mie condizioni di salute sono buone, faccio regolarmente sport (corsa 3 volte a settimana), non fumo e non faccio uso di sostanze stupefacenti; Potreste consigliarmi altri esami per far meglio luce sulla mia situazione?

Vi ringrazio in anticipo per la risposta

Mirco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Nella mia esperienza la terapia soppressiva delle recidive con antivirali (es.Aciclovir ) continuativa anche per 1 anno, giornaliera, ha portato ottimi risultanti , perdurante nel tempo. Tra l'altro si tratta di terapia passata dal SSN con nota , come risulta da scheda tecnica -bugiardino, prevista nelle note ministeriali.
Ne parli con il suo dermatologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta

Ieri sono stato da una dermatologa che mi ha prescritto una cura a base di Zelitrex, da somministrare per una settimana al mese (1 gr in totale al giorno) per 5-6 mesi.

Ho intenzione di iniziare al più presto la terapia, e vorrei chiederle cosa fare degli integratori per le difese immunitarie (Herpestop). Continuo a prenderle o sospendo? Ci possono essere interazioni?
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Può tranquillamente sospendere a mio parere, visto che basterà probabilmente la terapia soppressiva. Ma ovviamente la parola spetta al suo curante.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno

Ad oggi ho preso Zelitrex per 3 mesi (1 settimana per mese, 1g al giorno).
In questi 3 mesi ho provato per ben due volte a sospendere l'immunostimolante di cui parlavo nel secondo post (herpestop, a base di uncaria, vitamina a, c ed altre erbe) ma in entrambe le volte dopo due giorni circa l'herpes si è ripresentato.

In particolare, la seconda volta era in concomitanza con la settimana di zelitrex, e mi sono spuntati ben tre herpes intorno alla bocca.

Le mie condizioni di salute sono tutt'ora buone, continuo a fare attività fisica ed è raro che mi ammali.
Gli ultimi esami del sangue risalgono ad un anno fa, consigliati dalla dermatologa e specifici per valutare lo stato delle difese immunitarie e non risultò nessuna anomalia degna di nota.

Pensa che potrebbero esserci altri esami che possa fare per valutare le mie condizioni e magari capire la causa di questo herpes così aggressivo?

La ringrazio anticipatamente per la risposta.