Utente 860XXX
Buonasera, chiedo un parere per mio padre di 73 anni che è stato dimesso da 15 giorni dall' ospedale a seguito di :ENCEFALOPATIA MULTIINFARTUALE E RECENTE ICTUS CEREBRI IN IPERTENSIONE ARTERIOSA E DIABETE MELLITO TIPO 2.
Il problema è che ha enorme difficoltà a riprendersi , non si vuole mai alzare dal divano o dal letto al mattino , mangia poco ed ha frequenti giramenti di testa. La pressione che per lui era abitualmente 150/160, ora alcune volte è 105/110 e minima 60. La misura del diabete varia tra 170 e 200 (queste misure sono fatte a casa ).
La cura che sta seguendo è : 1 triatec al mattino ; 1 aspirinetta a mezzogiorno; 1 amlodipina alla sera; 1 paroxetina eg al mattino e 3 novonorm al giorno ( una ad ogni pasto ).
Il medico di base che ha confermato questa cura suggerita dai medici dell' ospedale, sostiene che deve essere incentivato a sforzarsi ed a riprendere piano piano a fare le cose che faceva prima del ricovero ma purtroppo la situazione non si sblocca e sembra non avere mai le forze nemmeno per camminare , mangia poco e non ha voglia di fare nulla, oltre a ripetere in continuazione che ha bisogno di dormire.
Vi ringrazio per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i sintomi che riferisce suo padre potrebbero dipendere da un peggioramento dell'encefalopatia aggravata dal recente ictus e dal trauma dell'ospedalizzazione; purtroppo tutto questo accade spesso e l'unica risorsa è proprio quella di tentare di reagire con tutte le forze, cercare di riprendere la normale attività quotidiana con tutti gli stimoli che suo padre aveva prima di questi ultimi eventi.
Controlli attentamente la pressione arteriosa perchè il suo sospetto che a volte possa scendere troppo è fondato (in un paziente di 73 anni, iperteso in terapia farmacologica, 60 di minima e 105 di massima sono valori limite).
Grazie a lei e cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 860XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta e cordiali saluti