Utente 409XXX
Salve dottore. In ottobre dopo un episodio di ipertensione 160/100 accompagnata da forte nausea,senso di svenimento,difficolta a respirare e parestesie nelle labbra e mani fini al pronto soccorso dove mi tengono quella notte sotto osservazione. Fatti gli esami del sangue e EKG e il medico dice che non vede nulla di preoccupante solo una ripolarizzazione precocce. Mi hanno fatto 4 EKG quella notte e tutte erano uguali. A mattina mi mandano a casa dicendo e e stato forse un attaco di ansia e panico. Da quell giorno non mi sento piu meglio con una varieta dei sintomi che mi preoccupavano qualli pressione alta,forte difficolta a respiarare,vertigini,nausea,senso di pressione alla testa,parestesie diffuse ecc. Dopo due settimane mi rivolgo al cardiologo per aprofondire gli esami cardiologici. Pressione misurata al dottore 140/90, EKG normale,Ecocardiograma normale,prova da sforzo negativa. Esami del sangue ok. I valori del colesterolo 195,trigliceridi 96,HDL 58,LDL 118.Dopo quell momento io continuo ad avere i sintomi sovracitati per 3 mesi consecutivi. Dopo questi tre mesi una grand parte di questi sono scomparse ma continuo ad avere un dolore al petto continuo per tutto in giorno e diffuso nella torace.Allora volevo porvi alcune domande? Sono sufficenti queste esami per escludere cause cardiologiche dei disturbi? E normale avere ogni giorno la pressione 125-130/75-80 oppure e un po alta per la mia eta siccome ho 26 anni e peso 77kg. Vi scrivo anche io referto dell ecocardiograma siccome il medico ha visto un minimo rigurgito tricuspidale. Nell ecocardigrama ce scritto.
Aorta ascendente 33mm
bulbo aortico 36mm
arco aortico 22mm
DTD 47mm
DTS 28mm
FE 60%
Conclusione. Bulbo,aorta ascendente e arco di dimensioni normali.Atrio sinistro di dimensioni normali.Ventricolo sinistro con dimessioni normale,e funzione sistolo-diastolico normale.Valvola tricuspidale con rigurgito minimo.La pressione nell arteria polmonare normale. Senza liquido nel pericardio. Alla fine vorrei porvi anche due domande. Il rigurgito minimo tricuspidale puo essere causa dei miei problemi? Il bulbo aortico e un po dilatatto anche se entro i limiti della norma?(norma 20-37) Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha tutti gli esami normali.
Il modesto rigurgito tricuspidale ce lo abbiamo pressoche' tutti e fa parte della normalita
Le dimensioni del bulbo aortico sono nella norma considerata la sua altezza.
Misuri frequentemente la pressione arteriosa perche' la minima che lei indica e' elevata.
Specie se avesse altri fattori di rischio va controllata frequentemente ed eventualmente trattata

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Le ringrazio molto dottore. Devo chiarire che spesso soppratutto alla sera quando sono in posizione eretta misuro la pressione con apparecchio elettronico e trovo valori 125-130/-55/60. Cioe in generale ho problemi con la massima che sta sempre 125 o 130,mentre la minimma gira attorno 80 e non di piu tranne quel giorno che me l'ha misurato il dottore. Infatti ho una vita sedentaria e solo da due mesi ho comminciato a fare ciclismo per due ore al giorno. L esercizio fiscico mi porta a un abbassamento della minima ,mentre la massima sembra che non vuole scendere e da quell che ho letto la massima ottimale deve essere sotto i 120 mmHg. Devo dire che sono un tipo ansioso e forse pou essere che la massima e un po alta anche per questo motivo? Anche un altra domanda. Succede qualche volta che alzando in piedi,cioe cambiando posizione di sentire il cuore battendo forte, e un senso di soffocamento o un sconforto al torace.Secondo lei da cosa puo dipendere? In generalare anche se sono ansioso non ho problemi di tachicardia.Devo dire che non fumo e neache bevo e faccio una vita regolare.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Continui a fare attivita' fisica e vedra' che anche i valori sistolici si normalizzeranno.
Per il resto i sintomi che lei riporta paiono di origine ansiosa
Cordialita'
cecchini
[#4] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Le ringrazio molto.Buona settimana!
[#5] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore! Le scrivo ancor una volta perche di recente il psichiatra mi ha diagnosticato un ansia generalizzata e attachi di panico per il quale mi ha prescritto l'escitalopram 10mg/die. Leggendo su questo farmaco ho visto che tra gli effetti collaterali era anche questa di allungamento delle onde qt. Un ecg fatto a novembre aveva questi dati: QT/QTc 358/360ms,battito 60bpm, mente un altra fatto il mese scorso il un altro ospedale ha rivelato i valori seguenti;QT/QTc 382/427,e battito 75. Secondo lei ce qualche problema nell assumere questo farmaco e porta dei rischi a livello cardivasclolare?
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Assolutamente no
Arrivederci
[#7] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Le ringrazio tantissimo perche mi hai tranquillizato dottore e iniziero subito la cura che ce l ho in tasca da giorni.Anche un ultima domanda.Come si deve interpretare il valore degli ecg riferiti sopra.Sono valori normali? Si consiglia di eseguirne altre per motivi di sicurezza durante il tratamento con escitalopram?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No assuma il farmaco tranquillamente
Saluti
[#9] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Le ringrazio.Buona giornata! Saluti