Utente 411XXX
Salve, qualche anno fa ho eseguito una ecografia scrotale con il seguente risultato:

L’esame eseguito mostra testicolo DX di forma volume e limiti conservati con diametri36x18 ad ecostruttura finemente omogenea. Assenza di lesioni infiltrativi in atto, assenza di liquido in cavità come da idrocele presenza di spoot ipercogene a carico della testa dell’epididimo da riferirsi a processo di flogosi in atto.
Testicolo SX di forma, volume e limiti conservati con diametri 38x20 mm ad ecostruttura finemente omogenea. Assenza di lesioni infiltrativi in atto, assenza di liquido in cavità come da idromele. Nulla a carico dell’epididimo.
In effetti accusavo un dolore alla parte superiore del testicolo destro e l’epididimite diagnosticatami, l’ho trattata con antibiotico Augmentin e un antinfiammatorio (se non sbaglio feldene). Il dolore è scomparso. Attualmente, però, avverto ancora un leggero fastidio nella stessa zona, ed inoltre, segni di spossatezza e altri sintomi, che potrebbero far pensare ad un calo di testosterone; preciso che ultimamente ho seguito un regime alimentare non proprio corretto ed equilibrato tra macronutrienti e micronutrienti. Considerando che ogni anno, in questo periodo , il senso di spossatezza si ripropone, sto prendendo un integratore vitaminico e di sali minerali completo, con anche lo zinco, che dovrebbe stimolare la produzione di testosterone.
Il quesito che vorrei porVi è il seguente:
Ma i miei testicoli sono normali o sono di dimensione dì ridotta? Solitamente vengono indicate 3 misure ma sul mio referto sono indicati solo due diamteri Cmq, ho le stampe della eco posso risalire al terzo diametro?
Vi ringrazio anticipatamente e Vi saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Mi sembrano nella norma come dimensioni. La misura dalla foto è complicato ricavarla. Comunque se l'urologo ha detto che le dimensioni sono nella norma, si fidi...altrimenti l'avrebbe segnalato. Eviterei di pensare ad un calo di testosterone in relazione alla spossatezza. Forse ci sono altre cause. A presto
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio della celere risposta. Mi sto preoccupando non poco delle dimensioni, perché leggendo su questo sito, ho capito che le dimensioni normali dei testicoli si misurano in ml e che per calcolarle si moltiplicano i 3 diametri con 0,52. Dovrebbero, in una situazione normale, essere cmq superiori a 10 ml. Ora, se moltiplico i 2 diametri a disposizione per 0,52, per poter raggiungere i 10 ml ci sarebbe bisogno del terzo valore non inferiore a 30. Come mai non è stato indicato in eco? Solitamente quando si indicano in eco solo 2 valori a quali diametri si fa riferimento tra i tre: diametro sagittale, diametro latero-laterale e antero-posteriore?
Inoltre, come consiglia di trattare un epididimite?
Grazie anticipatamente e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
L'urologo che la visiterà le darà una cura per l'epididimite con analgesici e/o antibiotici. Durante la visita, la rassicurerá anche sulle dimensioni testicolari. Non si preoccupi che saranno sicuramente nella norma. A presto