Utente 412XXX
Buongiorno ho eseguito una ecografia addome superiore dalla quale risulta:
fegato di volume normale , a margini regolari ed ecostruttura finemente disomogenea, con formazioni cistiche VIII mm14 IV/V mm6.
Colecisti con evidenza al fondo di formazione parietale iso/iperecogena di mm10x9 aggettante endolume, di non univoca interpretazione( utile approfondimento con metodica di II livello).Milza con formazione cistica di mm 18 al III medio.
Pancreas parzialmente esplorabile,con evidenza nella regione cefalica di formazione anecogena di 2.7x 1.6 cm necessario approfondimento con metodica II liv.
Reni in sede regolari x forma e dimensione. Non immagini da riferire a chiare formazioni litiasiche. A carico del labbro anteriore rene dx formaz. iperecogena 5 mm, compatibile in prima ipotesi con angiomiopiloma, analoga formaz. 10 mm a carico labbro anteriore del rene sinistro, utile riscontro con metodica II livello.
Aorta addominale non ectasica nei tratti esplorabili, diffuse calcificazioni parietali.Oltre ad essere molto preoccupata vorrei sapere quale indagine strumentale fare ( tac ,Rm). Il medico di famiglia ha prescritto una visita chirurgica. Dovrei rivolgermi a qualche altro specialista?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione accordatami.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora verosimilmente non ha alcun problema di particolare rilievo. L'angiomiolipoma è una palla di grasso senza alcuna importanza. le cisti al fegato sono lesioni benigne senza alcun rischio specifico. la cisti al pancreas di quelle dimensioni non comporta problemi particolari. per sua tranquillità può eseguire una risonanza magnetica addominale per definire tutte le lesioni. stia tranquilla.
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Grazie professore, il mio chirurgo mi ha prescritto una tac con e senza mezzi di contrasto dell'addome .
Da come mi ha fatto capire le lesioni maggiormente da indagare sono quelle al pancreas e alla cistifellea, per decidere di che natura sono ed eventualmente per procedere all'intervento. Qualora dalla tac emergesse qualcosa e premettendo che ho quasi 84 anni, Lei cosa mi consiglierebbe,di intervenire chirurgicamente oppure tenere le cisti sotto "controllo" con cura farmacologica ( qualora esista)?
La ringrazio per la sua attenzione, buonasera.
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Cara signora la lesione alla cistifellea sembra un piccolo polipo senza particolare rilevanza. la cisti al pancreas è piccola e sia che abbia contenuto sieroso che mucoso è benigna. nel caso vi siano delle escrescenze all'interno (polipi) sono da operare. ma solo se crescono. la cosa più probabile è che sia una cisti innocente e quindi non si debba fare niente. mi faccia sapere dell'esito della TAC.
[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottore ho eseguito la tac con e senza mezzi di contrasto.
Fegato nei limiti morfovolumetrici a densità parenchimale finemente disomogenea, con presenza di una cisti del diam. di 15 mm. al VII segmento e di qualche altra microcisti ad entrambi i lobi.Evidenti alcuni linfonodi a livello del tripode celiaco del diam.max di 15 mm. Non visibili linfoadenopatie delle stazioni intercavo-paraortiche,iliache ed otturatorie.
Nei limiti morfovolumetrici la milza, il pancreas ed i reni, a buona funzione escretoria.Visibili due cisti spleniche con diam. max. di 23mm.ed una microcisti a sede mesorenale sinistra.
All'istmo pancreatico presnete leisone espansiva cistica a parete sottile con diam. max di 28mm. Modicamente dilatato il dotto di Wirsung a monte con relatica atrofia del parenchima pancreatico . Vescica ben distesa , a pareti di regolare spessore. Assenti gli organi pelvici. Dottore La ringrazio anticipatamente per l'attenzione concessami.
[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentilissima Signora, la cisti al pancreas non le darà alcun fastidio per cui può stare tranquilla. le conssiglio di fare una ecografia tra sei mesi per vedere se tende a crescere perchè il dotto di wirsung è un pò dilatato a monte e questo potrebbe voler dire che viene compresso dalla cisti. in ogni modo stia tranquilla che non c'è alcun tumore o altra malattia per la quale preoccuparsi.
[#6] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore.Sono stata dal chirurgo , mi ha detto che nella tac non era stata refertata la cistifellea.
Quindi mi sono recata al centro e il nuovo referto recita:
Ispessimento della parete della colecisti a livello del fondo, con piccola lesione solida vegetante del diam. max. di 10 mm.
Non visibili alterazioni morfodensimetriche del parenchima epatico a sede peri-colecistica.Grazie dottore, il suo post mi aveva rassicurato,ora ho mille dubbi.
[#7] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Cara Signora, verosimilmente non è nulla di particolare anche perchè è iso/iperecogena. penso sia ragionevole fare un controllo tra uno o due mesi con una ecografia per vedere se tende a crescere. esegua anche il dosaggio nel sangue del Ca 19.9, ma stia tranquilla perchè non ha nulla di cui preoccuparsi. mangi quello che vuole senza alcuna preoccupazione.
[#8] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore,ieri ho riportato il referto finalmente completo al mio chirurgo,il quale dopo aver visto le immagini della tac e il referto mi ha detto che devo sottopormi ad intervento alla colecisti.Gli ho domandato se si trattava di adenoma e lui non mi ha saputo rispondere, mi ha detto dobbiamo vedere, vi opero in laparoscopia (se lo riesco ad asportare) oppure faremo una piccola incisione di un centimetro.Vorrei chiederLe la lesione solida vegetante è un tumore benigno o no, ma soprattutto può degenerare in qualcosa di maligno? Esiste un altro mezzo diagnostico che può accertare con esattezza di cosa si tratta, o soltanto con la biopsia si può essere sicuri della natura della lesione?Per evitare problemi futuri è preferibile operarsi,fare analizzare la lesione.Ciò che non mi è chiaro , qualora fosse una neoplasia maligna, dovrei sottopormi a chemio o radio?Inoltre il dosaggio del sangue che lei mi ha consigliato lo può prescrivere il mio medico di famiglia?
Mi scusi per le domande ma sono molto confusa anche perche' il chirurgo è stato molto "reticente".Grazie per la pazienza che ha con me, ieri credevo di tranquillizzarmi e invece sto sulle "spine".
[#9] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Signora la mia impressione è che sia una lesione benigna, ma non ho visto le immagini radiologiche e quindi deve fidarsi del suo medico che si prende la responsabilità di quello che dice. mi faccia sapere.
sordialmente
[#10] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera professore,ho svolto un consulto presso l'istituto tumori di Napoli "Pascale"e il dottore mi ha consigliato di effettuare delle analisi,poi in base ai risultati delle stesse mi prescriverà una risonanza oppure se i marker tumorali fossero particolarmente alti una pet
.Oggi ho ricevuto l'esito delle analisi e volevo un suo parere:
GOT 60 U/I VAL.RIF. 0-31
GPT 48 U/I < 31
BILIRUBINA
TOTALE 1.14 MG/DL FINO 1.2
DIRETTA 0.27 FINO 0.2
INDIRETTA 0.87
FOSFATASI ALCALINA 220 U/I 53-141
CGT 31 U/I 7-32
AG.CARCINO-EMBRONIARIO 2.02 <5
AG.CARBOIDRATICO CA 19.9 29.4 U/I FINO 39
GLOBULI ROSSI 4300000 4000000-5500000
GLOBULI BIANCHI 5990 4000-10000
EMOGLOBINA 11.1 12-15
EMATOCRITO 35.4% 37-47
MCH 25.7 27-34
MCV 82.4 82-96
MCHC 31.2 31-36
RDW 15.7% 10-20
PIASTRINE 163000 140000-180000
MPV 10.7 9.1-13
NEUTROFILI 67.9% 45-70
LINFOCITI 15.5% 20-48
MONOCITI 7.37 5-12
[#11] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Professore scusi se la disturbo ancora; l'oncologo che mi ha visitata aveva dei dubbi relativamente ai linfonodi al tripode celiaco risultanti alla tac, mi ha spiegato che una semplice asportazione della cistifellea non era sufficiente ed, un eventuale intervento era più complesso(vista anche la mia età). Quindi andava presa in considerazione anche l'alternativa di una cura farmacologica, ma prima ci vuole una diagnosi certa con altri strumenti diagnostici ( risonanza , pet).
Visti i risultati delle analisi ( Marker tumorali ), professore , posso stare un poco più tranquilla, mi sembra di aver capito che l'oncologo mi prescriverà una risonanza. Grazie professore x l'attenzione.
[#12] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora gli esami indicano una lievissima sofferenza epatica legata forse ad una pò di steatosi. a mio parere la formazione alla colecisti non richiede terapia chirurgica, come del resto l'angiomiolipoma surrenalico. in ogni modo ritengo che il suo medico abbia ragione a farle fare la risonanza magnetica per essere certo delle cose. stia comunque serena che non ci sono tumori. cordialmente
[#13] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno professore ,non ho potuto eseguire la risonanza magnetica (ferri femore dx) l'oncologo aveva deciso di farmi eseguire le analisi del sangue e l'ecografia con cadenza mensile.a settembre e ottobre tutto ok, quindi aveva deciso per controlli bimestrali, ho eseguito le analisi nel mese didicembre e il Ca 19-9 è risultato alterato 41.9Ui valori normali 0-27.L'ecografia addome completo è prenotata per fine mese(in Campania la convenzione con centri esterni viene interrotta) mi conviene eseguirla a pagamento subito e contattare l'oncologo immediatamente?Di seguito i risultati:
Gamma gt 11 6-42 Sodio 136 135-146
Amilasi 98 28-100 Potassio 4.9 3.5-5.1
got 35 0-32 gpt 21 0-32
Fosfatasi alc. 119 .5-104 lipasi 37 13-60
CEa 2.4 0-3.5 Bilurubina t. 0.6 0.03-1.2
Bilirubina dir. 0.22 0-0.25 Bilirubina ind.0.38 0-0.75
PLT 317 140-300 MCV 78 80-99
Linfociti 17.7 20.5-45.5 Monociti 5.1 5.5-11.7
WBC 8.6 4.4-11.3 Neutrofili 74.8 43-80 eosinofili 1.9
Nel mese di nov. sono stata operata x problemi gamba dx e ho preso antibiotici Cefilox e altri medicinali ,mi conviene ripetere le analisi Ca 19-9? Mi devo preoccupare sul serio?
Grazie dottore per l'attenzione e un momento di grande tensione:

[#14] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora, le analisi vanno bene. Il lieve aumento del Ca 19.0 è da imputare all'intervento al femore e quindi non alla cistifellea Perchè il Ca 19.9 sia indicativo di malattie di altro genere (tumori) deve superare il valore di 100 e continuare a crescere. Non ha fretta nell'eseguire l'ecografia, aspetti pure dopo le feste con comodo e poi mi faccia sapere. Cari saluti
gerunda

gerunda.giorgioenrico@unimore.it