Utente 201XXX
Buonasera,
Vi scrivo per mia madre 56 anni, stato di salute buono, prende solo il contareg nei mesi invernali per la pressione alta, nei mesi estivi sospende in quanto si abbassa troppo.
Oggi era sul divano fatto un movimento sbagliato e ha avvertito un forte dolore lancinante nell'interno coscia, dopodiché per qualche secondo è come se avesse perso i sensi, l'ho sdraiata sul divano ed alzato le gambe e si è ripresa subito.
Mi ha detto che comunque quei secondi sentivo un po' la mia voce quindi non aveva perso i sensi del tutto, dopodiché avuto giusto un paio di minuti giramenti di testa e poi tutto nella normalità.
Non ho pensato subito a misurare la pressione l'ho fatto dopo 10 minuti un quarto d'ora, è risultata essere 95/100 la massima e 70 la minima.

A questo punto vorrei chiedere un consiglio anche a voi.

Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so dirle sinceramente a distanza cosa possa avere causato un dolore cosi' intenso alla coscia.
Le posso dire che prendere un farmaco come il Cotareg solo nei mesi invernali non ha senso. La terapia antiipertensiva puo' essere modulata ma non sospesa.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,
ciò che non riesco a capire è se il forte dolore causato da un movimento errato può portare a perdere quasi del tutto i sensi.
P.S.: la sospensione del cotareg è stata consigliata dal cardiologo in quanto la pressione nei mesi estivi arriva ad essere estremamente troppo bassa...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Questo l'ho capito ma in tal caso ilò dosaggio si riduce, eventualmente togliendo il diuretico e lasciando solo l'antiipertensivo, ma non lo si sospende.
Per concludere un forte ed improvviso dolore puo' scatenare una crisi vagale che puo' portare ad una lipotimia.

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Quindi non è corretta la totale sospensione per circa 3 mesi, perché?
Per ciò che è accaduto ieri sera è necessario effettuare ulteriori approfondimenti o si può considerare qualcosa di normale?

Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non e' corretta perche' i sartani hanno un sistema di azione molto complesso che richiede almeno 7-10 gg per essere attivato. Sospendendolo lei non ha gli effetti benefici sull'endotelio che avrebbe continuando indefinitamente la terapia.
Pwer cio' che riguarda ieri sera non vedo alcun motivo di preoccupazione.

Cecchini
[#6] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore.
Quindi sarebbe opportuno prendere il Tareg in quel periodo? Da 40 o 80 eventualmente?

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo non sono io che posso indicarle la posologia adatta, ma il suo cardiologo.
Io posso limitarmi ad osservare che interrompere una terapia con sartani sia sciocco come scritto su tutti i libri

cordialita'
cecchini
[#8] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Spero solo che il cardiologo non rifaccia presente di sospendere durante il periodo estivo....
Chiedo scusa, ma se con il Tareg 40 la pressione dovesse risultare estremamente bassa a quel punto come si dovrebbe procedere?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi lei insiste ... E le ho già risposto
Se un paziente beve abbondantemente e il sartano è a basso dosaggio non ci sono mai problemi neppure con il caldo
Le ricordo che la PA ottimale è al di sotto di 125/75 mmHg

Arrivederci
[#10] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Ok perfetto dottore.
Ultima cosa, ma chi assume il sartano ha una prospettiva di vita uguale ad una persona che nom lo assume?

Grazie ancora
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non capisco la domanda
[#12] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Nel senso che chi soffre di pressione arteriosa alta muore prima?
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certamente sì ma non è certo una novità
A parte il morire c è una elevata probabilità di presentare un infarto un ictus od uno scompenso
Saluti
[#14] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Non pensavo fosse così grave :(
Questo vale anche per chi assume sartano e cura la dieta?
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se con i farmaci e la dieta si ottengono valori pressori normali (al di sotto di 125/75 mmHg) il rischio e' ovviamente enormemente ridotto
Arrivederci

cecchini
[#16] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Avere in media 123 e 73 va bene o meglio se un po' più basso
[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
senta , penso che lei sappia leggere cio' che ho scritto.
Arrivederci
[#18] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
In rete parlano di altri valori ottimali, non necessariamente inferiori a 125/75.
Grazie
[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
allora creda alla rete.
Io le sto parlando dei valori consigliti dalla organizzazione Mondiale della Sanita'.

http://www.heart.org/HEARTORG/Conditions/HighBloodPressure/AboutHighBloodPressure/Understanding-Blood-Pressure-Readings_UCM_301764_Article.jsp#.V1CZI2Olii4

Buona serata

cecchini
[#20] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Sicuramente sull'OMS non si discute.
A questo punto ci sono anche dei valori minimi al disotto del quale non bisogna scendere oppure non fa nulla
[#21] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma a cosa porta questa sterile discussione?
I valori pressori devono permettere una perfusione cerrebrale e renale, che dipende molto dallo stato delle arterie e degli organi e quindi e' in funzione dell'eta'.
Nei bambini e' normale trovare valori pressori di 90/60 che possono essere eccessivamente bassi per un anziano di 80 anni.
Di fatto chi ha valori pressori bassi campa di piu' e meglio.

http://www.bloodpressureuk.org/BloodPressureandyou/Thebasics/Whatislow


Con questo la saluto