ernia  
 
Utente 398XXX
Salve volevo chiedervi un informazione
Soffro di exstrasistole ventricolari 11500 diagnosticate con holter 24 ore stavo effettuando una cura con betabloccante sotalolo che inizialmente sembrava fare i suoi frutti ma poi hai me sono ritornato al punto di partenza volevo chiedere visto che ho un ernia iatale con reflusso può questa essere una causa per queste exstrasistole o quali possono essere le possibili cause grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Lei ha posto lo stesso quesito all'ottimo dott. Rillo, ma le 11.500 EXS erano atriali.
Si decida da dove partono perché diversamente non ci permette di capire nulla.
Se atriali, come le ha spiegato il Dott. Rillo, le confermo
-la correlazione con l'ernia iatale
-L'inutilità del Sotalolo e la molto maggiore utilità di farmaci come la flecainide o il propafenone, maggiormente indicati nelle aritmie sopraventricolari. Ma non indispensabili.

Curi per bene il reflusso!

Saluti,
Dott. Caldarola.


[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Sono ventricolari monomorfe e benigne scompaiono con prova da sforzo

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007

Il numero è molto alto: uguale esattamente a quello delle atriali monomorfe di cui parlava nel consulto con il dott. Rillo del 24/05/2016 "circa 1 anno fa mi sono state diagnosticate delle exstrasistole atriali con holter 24 ore 11500 tutte monomorfe che scompaiono con prova da sforzo..."
In poco tempo sono divenute ventricolari e ne prendiamo atto.
Alla Sua richiesta se esista una relazione tra le 11.500 EXV e l'ernia iatale le rispondo tale relazione è molto discutibile.
Le sue 11.500 EXV non sono affatto poche e meritano che vengano escluse tutte le cause capaci di provocarle: il fatto che scompaiano sotto sforzo è un fattore prognostico positivo ma vanno valutate ed escluse tutte le altre cause.
Sicuramente, se lei mi parla di EXV monomorfe e benigne l'avranno già visitata e avranno già provveduto a una approfondita valutazione del suo cuore.
Qui mi fermo perché la dovrei visitare, vedere il suo holter, che va ripetuto, farle un ecocardiogramma color doppler con una attenta valutazione del tratto di efflusso del VD.... lei sa bene che via internet non è possibile.
Quindi si affidi ad una Unità di Cardiologia/Aritmologia Universitaria od Ospedaliera e si faccia seguire realmente. Se non lo ha già fatto.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore volevo dirle che la volta scorsa mi sono confuso cmq sono tutte ventricolari il fatto è che io ho fatto tutti gli esami del caso ecg color doppler ecc da sforzo holter 24 ore ma io volevo capire una cosa da premettere che quando la mattina mi sveglio e sono rilassato non si presentano queste exstrasistole volevo capire la causa secondo lei da cosa bisogna incominciare per individuare la causa tenendo conto anche dell ernia iatale e che Che questi sintomi si accentuano molto di più dopo i pasti da tener presente che in settimana mi devo operare per l ernia iatale e reflusso gastro esofageo perché i medici qui a napoli mi dicono di stare sereno ma non mi dicono della possibile causa
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La causa dell' EXV risiede in una eccitazione di una piccola zona del Vdx o del VSn cui consegue una contrazione del cuore che si aggiunge a quella fisiologica che parte dal Nodo Seno - Atriale e si diffonde a tutto il miocardio. Questo in soldoni.
Tutti abbiamo giornalmente delle EXSP o delle EXV e non comportano nessun pericolo: il cuore batte 100.000 volte al giorno e più qualche "svista" la può prendere.
Tuttavia se un paziente presenta 11.500 EXV al giorno, ciò può essere legato a una intrinseca ma innocua ipereccitabilità del tessuto cardiaco ventricolare o ad altre cause, ventricolari, che devono essere indagate con i mezzi a disposizione.
Una grossa ernia iatale avrebbe spiegato pienamente le EXSP: la stessa può fungere da "grilletto" per le EXV ma la relazione con il disturbo aritmico è molto meno stretta e incerta.
Per correttezza non posso fare ipotesi diagnostiche né suggerirle un iter diagnostico, perché mi sovrapporrei a chi la cura e le ha detto che ha un cuore sano.Avendo evidentemente gli elementi per farlo.
Inoltre non ho alcun elementi concreto e in tal senso intendo desunto da una visita fatta da me, clinica e strumentale.
Se ha deciso per l'intervento lo faccia: ma dubito che trarrà grossi benefici a livello cardiaco.
Ad ogni modo mi faccia sapere, se vuole.
In bocca al lupo e buona domenica,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie io l intervento lo devo fare non per le aritmie ma per il reflusso perché anche con la terapia del reflusso non si ottengono grandi risultati mi operano a milano al san donato con l impianto di una protesi anti reflusso così almeno da come dice il chirurgo andremo ad eliminare definitivamente gli inibitori di pompa protonica ed il gaviscon farmaci che dovrei prendere a vita però certo se con una fava prenderei 2 piccioni questo non mi dispiacerebbe adesso per esempio non ho cenato e sto sul letto rilassato exstrasistole 0 però oggi sono andato ad una festa qualche pizzetta e qualche noccioline ed l exstrasistole si sono fatte sentire come certe volte basta che prendo una camomilla e tutto passa poi vado a lavoro basta un poco di impegno lavorativo ed eccole che si ripresentano boooooooo chi ci capisce niente
[#7] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Dottore le chiedevo ma secondo lei si potrebbe parlare di ablazione transcatetere o è una esageratezza grazie sa io e vero che sono molto ansioso ma questi sintomi sono abbastanza invalidanti poi volevo capire se secondo lei la terapia con il sotalolo e giusta o è esagerata
Vi dico un altra cosa io ho scoperto queste exstrasistole per puro caso durante la visita per il lavoro ma da allora le sento sempre
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'ablazione transcatetere non è così efficace nelle EXV quanto lo è in aritmie più pericolose o complesse.
Il fatto che riferisce è molto importante: prima aveva le stesse EXV e non ci faceva caso: ora concentra la sua attenzione solo su di esse.
Pensi a cose più belle o intraprenda un percorso terapeutico per imparare a considerarle parte della sua "normalità".
Il Sotalolo al pari dell'ablazione non ha una efficacia drammatica nelle EXV: inoltre consideri che non è un semplice Beta bloccante ma un vero antiaritmico ( ha proprietà dei farmaci antiaritmici di Classe III di Vaughan-Williams, oltre a quella della II classe, cioè del beta bloccanti) e non è scevro da effetti proaritmic potenzialmente pericolosi.
Io le consiglierei un Beta Bloccante puro, per diminuire l'eccitabilità miocardica: la scelta è vasta ma nel suo caso il Metoprololo, capace di modulare le efferente simpatiche centrali, potrebbe essere una soluzione di compromesso.
Per il dosaggio e la formulazione deve sentirsi con chi la segue.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.

[#9] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore le volevo chiedere una cosa ma secondo lei l ipertensione può portare exstrasistoli ventricolari grazie
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Quando non curata e dopo che abbia creato danni al cuore, specie al Vsn, non solo può provocare EXV e aritmie ventricolari minacciose ma predisporre a una serie di accidenti cardio - cerebro - vascolari.
Peraltro una ipertensione trattata a regola d'arte non incrementa significamente il rischio rispetto alla popolazione generale.
Ciò significa che si deve in ogni caso mantenere la P.A. <120/70 mmhg!
La saluto,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#11] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore la volevo aggiornare su questa situazione mi sono operatoper il reflusso gastroesofageo mi hanno impiantato una protesi tra l esofago e lo stomaco a 5 giorni dall intervento o sospeso la terapia farmacologica di antiacidi ed ipp dolore allo stomaco assenti ed ho dimezzato la dose di sotalolo per il momento exstrasistole ventricolari assenti considerate che in questi giorni non sto lavorando peró svolgo una vita avbastanza normale passeggio salgo scale mangio fi tuttone bevi anche il caffe che non bevevo da 2 mesi secondo lei k assenza delle exstrasistole e dovuta alla mancanza dei reflussi o ad una condizione tipo effetto dell anestesia ancora in circolo o ad altre cose tipo adesso sto facendo delle puntue di seleparina calcica certo potrebbe essere una domanda stupida ma mi capisca la sola assenza di queste exstrasistole mi fa rinascere ed adesso penso che e troppo bello per essere vero quasi non ci credo
[#12] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore la volevo aggiornare su questa situazione mi sono operatoper il reflusso gastroesofageo mi hanno impiantato una protesi tra l esofago e lo stomaco a 5 giorni dall intervento o sospeso la terapia farmacologica di antiacidi ed ipp dolore allo stomaco assenti ed ho dimezzato la dose di sotalolo per il momento exstrasistole ventricolari assenti considerate che in questi giorni non sto lavorando peró svolgo una vita avbastanza normale passeggio salgo scale mangio fi tuttone bevi anche il caffe che non bevevo da 2 mesi secondo lei k assenza delle exstrasistole e dovuta alla mancanza dei reflussi o ad una condizione tipo effetto dell anestesia ancora in circolo o ad altre cose tipo adesso sto facendo delle puntue di seleparina calcica certo potrebbe essere una domanda stupida ma mi capisca la sola assenza di queste exstrasistole mi fa rinascere ed adesso penso che e troppo bello per essere vero quasi non ci credo
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
verosimilmente la risoluzione chirurgica della MRGE è la causa della scomparsa delle EXV.
Cari saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Dottore secondo lei adesso si potrebbe pensare alla sospensione del sotalolo e se si mi dovrei rivolgere sempre al cardiologo per una sospensione a gradi grazie
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
la sospensione del Sotalolo può essere presa in considerazione con il suo cardiologo.
E' importante che sia graduale onde evitare fenomeni di rebound; ma lei questo lo sa molto bene.
Saluti,
Dott. Caldarola.